Deliberazioni dell’ufficio di presidenza dell’assemblea legislativa regionale




НазваниеDeliberazioni dell’ufficio di presidenza dell’assemblea legislativa regionale
страница12/25
Дата23.01.2013
Размер1.07 Mb.
ТипДокументы
1   ...   8   9   10   11   12   13   14   15   ...   25

In merito alla specializzazione, al fine di una sua valutazione è necessario che nel documento o nella eventuale dichiarazione sostitutiva prodotti dal candidato sia attestata la durata legale del corso.


Prove d’esame

Le prove d’esame sono le seguenti:

Prova scritta: relazione su caso clinico simulato o su argomenti inerenti alla disciplina messa a concorso o soluzione di una serie di quesiti a risposta sintetica inerenti alla disciplina stessa.

Prova pratica: su tecniche e manualità peculiari della disciplina messa a concorso. La prova deve comunque essere anche illustrata schematicamente per iscritto.

Prova orale: sulle materie inerenti alla disciplina a concorso nonché sui compiti necessari alla funzione da conferire.


La data, l’ora e il luogo della prova scritta saranno pubblicati nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica - 4° Serie speciale “Concorsi ed esami” non meno di 15 giorni prima dell’inizio della prova medesima. In caso di numero esiguo di candidati, il diario della prova sarà comunicato agli stessi a mezzo raccomandata R.R., sempre almeno 15 giorni prima dall’inizio della prova.

Ai candidati che conseguiranno l’ammissione alle prove pratica ed orale sarà data apposita notizia con l’indicazione del voto riportato nella prova scritta. La convocazione alla prova orale avverrà almeno 20 giorni prima di quello in cui i candidati ammessi debbono sostenerla.

Nel caso in cui, con riguardo al numero dei candidati partecipanti, le prove del concorso possano concludersi presumibilmente nello stesso giorno, la convocazione dei candidati, per tutte le prove, avverrà direttamente con preavviso di almeno 20 giorni.

Sono ammessi alla prova pratica e a quella orale i candidati che hanno superato, rispettivamente, la prova scritta e quella pratica con una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 21/30. Il superamento della prova orale è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza di almeno 14/20.

Approvazione della graduatoria e dichiarazione vincitore


Al termine delle prove d’esame la commissione formula la graduatoria di merito dei candidati che hanno superato tutte le prove d’esame.

La graduatoria di merito è formulata secondo l’ordine dei punti della votazione complessiva riportata da ciascun candidato, con l’osservanza, a parità di punteggio, delle preferenze previste dall’art. 5 del D.P.R. 09/05/1994 n. 487.

La graduatoria generale verrà approvata con deliberazione del Direttore Generale dell’Azienda, riconosciuta la regolarità del procedimento concorsuale, e sarà utilizzata per le necessità aziendali dell’A.O. “Ospedali Riuniti Marche Nord” - Presidi Ospedalieri di Pesaro e Fano.

La graduatoria così redatta potrà essere utilizzata anche per il conferimento di incarichi di lavoro subordinato a tempo determinato in pari profilo professionale e in pari disciplina.

La graduatoria del concorso sarà pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione Marche. Ai sensi dell’art. 3, comma 22, della L. 537/93, non si dà luogo a dichiarazione di idoneità al concorso.


COSTITUZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO


Il vincitore del concorso, nel termine di 30 gg. dalla data di ricevimento della richiesta e a pena di decadenza, dovrà presentare all’Azienda Ospedaliera, per la stipulazione del contratto individuale, la documentazione che verrà richiesta ai sensi delle normative vigenti e di cui all’art. 15, CCNL di categoria; scaduto inutilmente tale termine l’Azienda comunicherà di non dar luogo alla stipulazione del contratto.

Il rapporto di lavoro decorrerà agli effetti giuridici ed economici dalla data di effettivo inizio del servizio che sarà fissata in sede di stipulazione del contratto individuale di lavoro a norma del C.C.N.L. per l’area della dirigenza medica e veterinaria.

Con l’assunzione in servizio è implicita l’accettazione, senza riserve, di tutte le disposizioni che disciplinano e disciplineranno lo stato giuridico ed economico dei dipendenti di questa Amministrazione.


NORME FINALI


Il presente bando è stato emanato tenendo conto dei benefici in materia di assunzioni riservate agli aventi diritto di cui alla legge n. 68/1999.

Espletato il concorso e decorsi i termini fissati dalla legge per eventuali ricorsi prodotti non ancora definitivamente decisi, i candidati non vincitori e non idonei potranno ritirare i documenti e i titoli prodotti.

Si richiama la legge 10.04.1991 n. 125 che garantisce pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro come anche previsto dall’art. 57, D.Lgs n. 165/2001 e successive modificazioni.

L’Amministrazione si riserva di procedere, in qualsiasi momento, alla revoca di tale procedura concorsuale.

In particolare l’Azienda procederà alla revoca qualora la procedura di mobilità di cui all’art. 30 del D.Lgs 165/2001 avesse esito positivo.

L’Azienda si riserva, inoltre, la facoltà di prorogare, riaprire i termini, sospendere o modificare, in tutto o in parte, il presente bando di concorso.

Informativa ai sensi dell’art. 13, decreto legislativo n. 196/2003 e ss.mm.: si informano i partecipanti alla presente procedura che i dati personali e sensibili ad essi relativi saranno oggetto di trattamento da parte dell’Azienda con modalità sia manuale sia informatizzata, esclusivamente al fine di poter assolvere tutti gli obblighi giuridici collegati all’espletamento della presente procedura.

Per quanto non contemplato nel presente bando, si fa rinvio alle norme vigenti in materia.

Per eventuali informazioni rivolgersi alla U.O.C. Gestione e Sviluppo delle Risorse Umane dell’Azienda Ospedaliera “Ospedali Riuniti Marche Nord” - Viale Trieste, 391 - Pesaro, tel. 0721/366382-6205-6210, dalle ore 11,00 alle 13,00 di tutti i giorni feriali, escluso il sabato.


IL DIRETTORE GENERALE

(Dr. Aldo Ricci)


N.B.

Il presente bando sarà pubblicato e disponibile sul seguente sito: http://ao-sansalvatore.regione.marche.it


ASUR - Area Vasta n. 1 - Fano.

Avviso pubblico per il conferimento di incarico quinquennale di Direttore Veterinario di struttura complessa - Area dell’Igiene della produzione, trasformazione, commercializzazione, conservazione e trasporto degli alimenti di origine animale e loro derivati (Area B) per l’Area Vasta n. 1.


In esecuzione della determina n. 938/AV1 del 08/08/2012 adottata dal Direttore dell’Area Vasta n. 1, è indetto pubblico avviso per il conferimento dell’incarico quinquennale di DIRETTORE VETERINARIO DI STRUTTURA COMPLESSA - AREA DELL’IGIENE DELLA PRODUZIONE, TRASFORMAZIONE, COMMERCIALIZZAZIONE, CONSERVAZIONE E TRASPORTO DEGLI ALIMENTI DI ORIGINE ANIMALE E LORO DERIVATI (AREA B) PER L’AREA VASTA N. 1.

La procedura per l’attribuzione dell’incarico è disciplinata dall’art. 15 D.Lgs 502/92, così come modificato dal D.Lgs n. 229/1999, nonché dal D.P.R. n. 484 del 10/12/1997, dal D.M. del 30/1/1998 e dal D.M. del 31/1/1998, modificati con D.M. Sanità 22/1/1999 e s.m.i. e dalla L.R. 15/2007, così come modificata dalla L.R.Marche n. 19/2007.

Questa Area Vasta per quanto concerne la partecipazione all’Avviso Pubblico e la documentazione da attestare produrre terrà conto di quanto disposto dal D.P.R. 28/12/2000 n. 445 “Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa” e successive modificazioni e integrazioni, ivi compreso l’art. 15 della Legge n. 183/2011, in vigore dal 1/1/2012.


1. REQUISITI GENERALI E SPECIFICI


Gli aspiranti dovranno essere in possesso dei sotto elencati requisiti:


1.1 Requisiti generali per l’ammissione


1.3 I suddetti requisiti generali e specifici devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di ammissione.

L’accertamento del possesso dei requisiti specifici di ammissione è effettuato dalla Commissione di cui all’art. 15-ter del D.lgs 502/92, così come modificato dall’art. 13 del D.Lgs n. 229/99 e dalla L.R. Marche n. 15/07, così come modificata dalla L.R. Marche n. 19/07.


2. MOTIVI DI ESCLUSIONE DALLA PROCEDURA SELETTIVA


2.1 Costituiscono motivi di esclusione dalla procedura prevista dal presente avviso:


A) La mancata sottoscrizione della domanda da parte dell’aspirante o il mancato rispetto dei termini e modalità di consegna/spedizione o comunque l’acquisizione della domanda da parte dell’Area Vasta oltre il 15° giorno dalla scadenza dei termini;

B) La mancanza dei requisiti specifici di cui al punto 1.2 lettere a), b), c) d.2) e d.3) nonché la mancata autocertificazione o certificazione degli stessi, secondo le modalità già indicate nei corrispondenti spazi riferiti alla documentazione da allegare alla domanda;

C) La mancata regolarizzazione di eventuali irregolarità nei termini fissati dall’Amministrazione.


3. MODALITÀ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE


3.1 Le domande di ammissione redatte secondo lo schema allegato al presente Avviso e corredate della prescritta documentazione nonché dagli altri eventuali titoli, vanno indirizzate al Direttore dell’Area Vasta n. 1 presso gli Uffici Amministrativi di Fano - Via Ceccarini n. 38 - CAP 61032 - Fano (PU), indicando sulla busta il mittente nonché la dicitura “Domanda partecipazione avviso per incarico quinquennale Direttore Veterinario di S.C. - Area dell’Igiene della produzione, trasformazione, commercializzazione, conservazione e trasporto degli alimenti di origine animale e loro derivati per l’Area Vasta n. 1”: Le domande debbono essere presentate entro il 30° giorno successivo alla data di pubblicazione dell’estratto del bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica e cioè entro il (G.U. n. . . . . . del . . . . . ).

Qualora detto giorno sia festivo, il termine è prorogato al primo giorno successivo non festivo. Le domande possono essere presentate:

a) a mezzo del servizio postale; in tal caso la data di spedizione è comprovata dal timbro a data dell’Ufficio Postale accettante.

Non saranno comunque ammessi alla procedura i concorrenti le cui domande, ancorché presentate nei termini all’Ufficio Postale accettante, perverranno all’Ufficio Protocollo dell’Area Vasta n. 1 con un ritardo superiore a 15 giorni;

b) direttamente all’Ufficio Protocollo dell’Area Vasta n. 1 presso gli Uffici Amministrativi di Fano - Via Ceccarini n. 38 - CAP 61032 - Fano (PU). Si precisa che gli operatori dell’Azienda non sono abilitati al controllo circa la regolarità della domanda e dei relativi allegati.

Non è ammessa qualsiasi forma di integrazione delle domande dopo la scadenza del termine utile per la presentazione delle stesse; l’eventuale riserva di invio o l’invio successivo di documenti e/o integrazione sono privi di effetto.

3.2) L’Area Vasta declina ogni responsabilità per eventuale smarrimento della domanda o dei documenti spediti a mezzo servizio postale con modalità ordinarie, nonché per il caso di dispersione di comunicazioni dipendenti dalla inesatta indicazione del recapito da parte del candidato o da mancata, oppure tardiva, comunicazione del cambiamento di indirizzo indicato nella domanda o per eventuali disguidi postali o telegrafici non imputabili a colpe dell’Amministrazione stessa.

3.3) La domanda ed i relativi allegati non sono soggetti all’imposto di bollo né all’atto della relativa presentazione né successivamente (Legge 23/8/1988 n. 370; Legge 18/2/1999 n. 28).


4) CONTENUTO E CARATTERISTICHE DELLA DOMANDA


4.1) Nella domanda i candidati devono dichiarare sotto la propria personale responsabilità:

a) cognome, nome, la data ed il luogo di nascita nonché la residenza;

b) il possesso della cittadinanza italiana ovvero i requisiti sostitutivi;

c) il Comune di iscrizione nelle liste elettorali ovvero i motivi della loro non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;

d) le eventuali condanne penali riportate (in caso negativo, dichiararne espressamente l’assenza);

e) i titoli che comprovano il possesso dei requisiti specifici di ammissione previsti dall’Avviso;

f) la posizione nei riguardi degli obblighi militari (per i soli candidati di sesso maschile);

g) i servizi prestati presso Pubbliche Amministrazioni e le cause eventuali di risoluzione di precedenti rapporti di pubblico impiego (la dichiarazione va effettuata soltanto in presenza di servizi resi);

h) il domicilio presso il quale deve essere fatta ad ogni effetto ogni necessaria comunicazione ed un recapito telefonico. In caso di mancata indicazione vale la residenza di cui alla lett. a) che precede.

i) il consenso al trattamento dei dati personali ( D.lgs. 196/03).


4.2) La firma in calce alla domanda deve essere sottoscritta in forma leggibile e per esteso dall’interessato.

Ai sensi dell’art. 3 della Legge 15/5/1997, n. 127, non necessita l’autenticazione della firma.

4.3) Ai sensi dell’art. 16 del D.Lgs n. 196/2003 e successive modificazioni ed integrazioni, si informano i partecipanti alla presente procedura che i dati personali e sensibili ad essi relativi saranno oggetto di trattamento da parte dell’Area Vasta, con modalità sia manuale che informatizzata, esclusivamente al fine di assolvere tutti gli obblighi previsti da legge, regolamenti, normative, nonché da disposizioni imperative di autorità a ciò legittimate.


5. RIEPILOGO DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA


5.1) Alla domanda di partecipazione all’avviso, gli aspiranti devono allegare la seguente documentazione:

- documentazione comprovante il possesso dei requisiti specifici di ammissione di cui al punto 1.2 del presente avviso;

- fotocopia semplice del documento di identità personale del candidato; curriculum formativo e professionale;

- elenco, datato e firmato, dei documenti e dei titoli presentati.

5.2) Il possesso di tutti i requisiti richiesti per la partecipazione al presente avviso nonché il possesso di ulteriori titoli che i candidati riterranno opportuno produrre agli effetti di una valutazione da parte della Commissione Esaminatrice, devono essere correttamente autocertificati. In ogni caso le certificazioni delle specifiche attività professionali di cui alle lettere d.2) e d.3) del punto 1.2 e quelle di carattere medico e sanitario non possono essere autocertificate. Per le pubblicazioni vale quanto già detto alla lett. d) del punto 1.2

5.3) Tutte le informazioni utili in materia di autocertificazione sono contenute nell’allegato schema di dichiarazione sostitutiva di certificazione e/o dell’atto di notorietà.

L’integrale compilazione in ogni sua parte della domanda di partecipazione all’Avviso, costituisce autocertificazione, per quanto concerne il possesso dei requisiti specifici in ordine alla Laurea, alla Specializzazione, al conseguimento del Diploma di abilitazione, all’iscrizione all’Albo, nonché ai servizi prestati presso Pubbliche Amministrazioni.

Per opportuna conoscenza ed al fine di una corretta presentazione della documentazione, si riportano di seguito le prescrizioni contenute nell’art. 15 della Legge n. 183/2011, che ha apportato modifiche al DPR n. 445/2000:

“Le certificazioni rilasciate dalla Pubblica Amministrazione in ordine a stati, qualità personali e fatti sono valide e utilizzabili solo nei rapporti tra privati.

Nei rapporti invece con la P.A. i certificati sono sempre sostituiti dalle dichiarazioni sostitutive di certificazione o dall’atto di notorietà, di cui rispettivamente agli art. 16 e 47 del DPR n. 445/2000”

5.4) L’Amministrazione, tramite i competenti uffici, provvederà prima della convocazione della Commissione, a richiedere la regolarizzazione di eventuali dichiarazioni o certificazioni rese in forma ritenuta irregolare o incompleta. Fermi restando i casi di esclusione di cui al punto 2.1, la regolarizzazione è possibile esclusivamente per quei documenti che una volta regolarizzati non contengano alcun ulteriore elemento di valutazione rispetto a quelli esistenti nella documentazione inviata entro la scadenza dell’avviso.


6) MODALITÀ DI SELEZIONE E CONFERIMENTO INCARICO

6.1) La Commissione, preposta all’individuazione della terna dei tre migliori idonei per l’affidamento dell’incarico di struttura complessa, così come prevista dall’art. 15 ter comma 2 del D.Lgs n. 502/92 e modificata dall’art. 1 della L. R. n. 15 del 6/11/2007 e successive integrazione apportata dall’art. 43 della L.R. n. 19 del 27/12/2007, risulta così composta:

- Presidente: Direttore Sanitario dell’ASUR

- Componenti: due Direttori di Struttura Complessa della disciplina oggetto dell’incarico, scelti in base a sorteggio.

L’ASUR con determina DG/95 del 21/11/2008 ha stabilito le modalità per l’attuazione del sorteggio previste dalla Legge Regionale n. 15/2007 e s.m.i.

Le operazioni di sorteggio saranno effettuate presso l’Area Dipartimentale del Personale dell’ASUR, sita in Via Caduti del lavoro n. 40 - Ancona, alle ore 12.00 del 2° giovedì successivo alla data di scadenza del bando di avviso pubblico. In caso di festività infrasettimanale il sorteggio avrà luogo alla medesima ora il giorno lavorativo immediatamente successivo.

La Commissione preposta alla selezione, valuta e dispone l’ammissione dei candidati, in riferimento ai contenuti del presente Avviso, e, in conformità all’art. 1, comma 3 della L.R. Marche n. 15/2007, forma la graduatoria dei candidati ed individua conseguentemente la terna dei tre migliori idonei, in base:

a) ad un colloquio che verterà su argomenti e tecniche inerenti alla disciplina oggetto dell’incarico da conferire, nonché sui compiti, ivi compresi quelli manageriali e di direzione, propri della funzione corrispondente;

b) alla valutazione del curriculum professionale degli aspiranti;

6.2) I candidati ammessi saranno avvisati, con lettera raccomandata con avviso di ricevimento, del luogo e della data dell’effettuazione del colloquio.

6.3) L’incarico verrà conferito dal Direttore di Area Vasta ai sensi del Decreto Legislativo 30/12/92 n. 502, così come modificato ed integrato da ultimo dal D.lgs n. 229/99, e dall’art. 1 comma 4 della L.R. Marche n. 15/07, con provvedimento motivato, scegliendo il candidato all’interno della terna dei tre migliori idonei, ferma restando comunque la possibilità, per il Direttore di Area Vasta, di non avvalersi della terna e di non procedere all’attribuzione dell’incarico, dandone adeguata motivazione.

6.4) L’incarico, di durata quinquennale, potrà essere rinnovato, previa verifica positiva da effettuarsi, da parte di apposita Commissione costituita ai sensi del Decreto legislativo 30/12/92 n. 502, così come modificato ed integrato dal D.Lgs n. 229/99. Il Dirigente non confermato nell’incarico è destinato ad altra funzione con la perdita del relativo specifico trattamento economico.

6.5) Il trattamento annuo lordo sarà quello previsto dal vigente C.C.N.L. dell’Area della Dirigenza Medica e Veterinaria del S.S.N.

6.6) Il concorrente al quale verrà conferito l’incarico, dovrà presentarsi nel termine di 30 gg. dalla data di ricevimento della richiesta, presso il competente ufficio dell’Area Vasta, per la stipulazione del contratto individuale di lavoro.

La nomina decorrerà agli effetti giuridici ed economici dalla data di effettivo inizio del servizio che sarà fissata in sede di stipulazione del contratto individuale di lavoro a norma del contratto collettivo nazionale di lavoro della Dirigenza Medica e Veterinaria del SSN.


7. NORME FINALI

1   ...   8   9   10   11   12   13   14   15   ...   25

Похожие:

Deliberazioni dell’ufficio di presidenza dell’assemblea legislativa regionale iconPresidente dell’assemblea legislativa regionale

Deliberazioni dell’ufficio di presidenza dell’assemblea legislativa regionale iconAssemblea legislativa regionale

Deliberazioni dell’ufficio di presidenza dell’assemblea legislativa regionale iconAssemblea legislativa regionale

Deliberazioni dell’ufficio di presidenza dell’assemblea legislativa regionale iconVerifica dell’apprendimento

Deliberazioni dell’ufficio di presidenza dell’assemblea legislativa regionale iconPaolo Dell'Olmo

Deliberazioni dell’ufficio di presidenza dell’assemblea legislativa regionale iconDell'economia e delle finanze

Deliberazioni dell’ufficio di presidenza dell’assemblea legislativa regionale iconPer le energie rinnovabili dell’Italia

Deliberazioni dell’ufficio di presidenza dell’assemblea legislativa regionale iconColoringCaramia M, Dell'Olmo p journal of heuristics

Deliberazioni dell’ufficio di presidenza dell’assemblea legislativa regionale icon150° anniversario dell’unità D’italia

Deliberazioni dell’ufficio di presidenza dell’assemblea legislativa regionale iconCiviltà sepolte. IL romanzo dell’archeo­

Разместите кнопку на своём сайте:
Библиотека


База данных защищена авторским правом ©lib.znate.ru 2014
обратиться к администрации
Библиотека
Главная страница