Deliberazioni dell’ufficio di presidenza dell’assemblea legislativa regionale




НазваниеDeliberazioni dell’ufficio di presidenza dell’assemblea legislativa regionale
страница11/25
Дата23.01.2013
Размер1.07 Mb.
ТипДокументы
1   ...   7   8   9   10   11   12   13   14   ...   25

N.B.

Il presente bando sarà pubblicato e disponibile sul seguente sito: http://ao-sansalvatore.regione.marche.it


A.O. - Ospedali Riuniti Marche Nord - Pesaro.

Concorso pubblico, per titoli ed esami, a n. 1 posto di Dirigente Medico di Anestesia e Rianimazione - Ruolo: Sanitario - Profilo professionale: Medici (Area della Medicina Diagnostica e dei Servizi) - Disciplina: Anestesia e Rianimazione.


In esecuzione della determina n. 661 del 02/10/2012

E’ indetto il pubblico concorso, per titoli ed esami, per la copertura del posto indicato in epigrafe.

Il posto è conferito a tempo indeterminato e a tempo pieno.

Al predetto posto compete il trattamento giuridico ed economico previsto dalle disposizioni in vigore e dal vigente Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per il personale dirigente medico.

Per l’ammissione al concorso è prescritto il possesso dei seguenti requisiti generali e specifici:


REQUISITI D’AMMISSIONE


Requisiti generali

a) cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione europea. I cittadini di altri Stati membri dell’Unione Europea devono possedere, inoltre, il seguente requisito:

- godimento dei diritti civili e politici anche nello Stato di appartenenza o di provenienza;

b) godimento dei diritti politici. Non possono accedere agli impieghi coloro che siano stati esclusi dall’elettorato attivo nonché coloro che siano stati dispensati dall’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile.

c) idoneità fisica all’impiego. L’accertamento di tale idoneità è effettuato a cura di una Azienda del S.S.N. prima dell’immissione in servizio.

d) Iscrizione all’Albo Professionale per l’esercizio professionale. L’iscrizione al corrispondente Albo Professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea consente la partecipazione ai concorsi, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’Albo in Italia prima dell’assunzione in servizio.


Requisiti specifici

a) Diploma di Laurea in Medicina e Chirurgia.

b) Specializzazione nella disciplina di Anestesia e Rianimazione o in una delle discipline riconosciute equipollenti ai sensi del D.M. Sanità 30.01.1998 e ss. mm. Ai sensi dell’art. 56, 2° comma, DPR 10.12.1997 n. 483, il personale in servizio di ruolo alla data del 01.02.1998 presso altre UU.SS.LL. o altre Aziende Ospedaliere è esentato dal requisito della specializzazione nella disciplina relativa al posto di ruolo già ricoperto alla predetta data. Ai sensi dell’art. 74 del citato DPR n. 483, la specializzazione nella disciplina può essere sostituita dalla specializzazione in una disciplina affine, se esistente, individuata dal D.M. Sanità 31.01.1998 e ss. mm.

c) Iscrizione all’Albo dell’Ordine dei Medici-Chirurghi, attestata da dichiarazione sostitutiva di certificazione, anche contestuale alla domanda, indicante: provincia, data di prima iscrizione e numero di posizione nel registro - sottoscritta dall’interessato sotto la propria personale responsabilità.

Non è prescritto alcun limite massimo di età ai sensi dell’art. 3, comma 6, legge n. 127/97 e ss. mm., fatto salvo quanto stabilito dall’art. 53 del DPR n. 761/79 in tema di collocamento a riposo.

I sopra indicati requisiti devono essere posseduti, a pena di esclusione, alla data di scadenza del termine stabilito nel presente bando per la presentazione della domanda di ammissione.

Tali requisiti devono essere esplicitamente dichiarati, sotto la propria responsabilità, nella domanda stessa o, in alternativa, debitamente documentati secondo le modalità più di seguito indicate.


MODALITÀ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA


Domanda di ammissione

Nella domanda di partecipazione gli aspiranti devono, inoltre, dichiarare sotto la propria responsabilità e consapevoli delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del D.P.R. 445 del 20.10.2000, per l’ipotesi di falsità in atti e di dichiarazioni mendaci:

a) il cognome e nome, la data, il luogo di nascita e la residenza;

b) il possesso della cittadinanza italiana o equivalente;

c) il Comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;

d) le eventuali condanne penali riportate (in caso negativo, dichiararne espressamente l’assenza), nonché eventuali procedimenti penali in corso;

e) il titolo di studio posseduto nonché il titolo di abilitazione e di iscrizione all’Albo Professionale;

f) la posizione nei riguardi degli obblighi militari;

g) i servizi prestati come impiegati presso Pubbliche Amministrazioni con l’indicazione dell’ente, profilo professionale, disciplina, tipologia delle prestazioni, tipologia del contratto, data di inizio e termine di ogni rapporto e le cause eventuali di risoluzione (tale dichiarazione va effettuata solo in presenza di servizi resi);

h) il domicilio presso il quale deve essere fatta ad ogni effetto ogni necessaria comunicazione ed un recapito telefonico. In caso di mancata indicazione vale la residenza di cui alla lettera a) che precede;

i) di prestare il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del decreto Legislativo n. 196/2003 finalizzato agli adempimenti per l’espletamento della procedura.

I beneficiari della Legge n. 104/1992 debbono specificare nella domanda di ammissione, qualora lo ritengano indispensabile, l’ausilio eventualmente necessario per l’espletamento delle prove d’esame in relazione al proprio handicap nonché l’eventuale necessità di tempi aggiuntivi.

La firma in calce alla domanda deve essere sottoscritta in forma leggibile e per esteso dall’interessato.

Ai sensi dell’art. 39 della Legge 28.12.2000, n. 445, non necessita l’autenticazione della firma.

L’Amministrazione si riserva la facoltà di verificare la veridicità delle dichiarazioni prodotte nonché di richiedere la documentazione relativa prima di emettere il provvedimento finale favorevole. In caso di falsa dichiarazione si applicano le disposizioni di cui agli artt. 75 e 76 della L. n. 445/00, con la conseguente decadenza dai benefici connessi al concorso.

La presentazione di domanda priva di sottoscrizione comporterà l’esclusione dal concorso.

Le domande di partecipazione, redatte in carta semplice secondo il modello allegato al presente bando, sottoscritte dagli interessati e corredate dalla prescritta documentazione nonché dagli altri eventuali titoli, vanno dirette al Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera “Ospedali Riuniti Marche Nord”, Viale Trieste 391 - 61121 Pesaro, devono essere inoltrate tramite servizio postale (racc. A.R.) oppure presentate in busta chiusa direttamente all’Ufficio Protocollo dell’Azienda, stesso indirizzo, dalle ore 11,00 alle ore 13,00 di tutti i giorni feriali escluso il sabato. All’esterno della busta deve essere indicato il MITTENTE e deve essere riportata la seguente dicitura: “il presente plico contiene domanda, di ammissione al Concorso Pubblico, per titoli ed esami, a n. 1 posto di Dirigente Medico di Anestesia e Rianimazione”.

Gli operatori dell’Azienda non sono abilitati né tenuti al controllo circa la regolarità della domanda e dei relativi allegati.

Le domande devono pervenire, a pena di esclusione, entro 30 giorni dalla pubblicazione del presente bando in G.U. - 4° Serie Speciale - n. . . . . del . . . . . . . ).


Per le domande inoltrate a mezzo servizio postale, la data di spedizione è comprovata dal timbro a data dell’Ufficio postale accettante.

Non saranno comunque ammessi al concorso i concorrenti le cui domande, ancorché presentate nei termini all’Ufficio postale accettante, perverranno con un ritardo superiore a 15 giorni e comunque dopo la data di adozione della delibera di ammissione dei concorrenti.

Il termine per la presentazione delle domande e dei titoli è perentorio; la produzione o la riserva di invio successivo di documenti è priva di effetto.

L’Amministrazione non assume responsabilità per eventuali dispersioni, ritardi o disguidi non imputabili a colpa della Amministrazione stessa.


DOCUMENTI DA ALLEGARE ALLA DOMANDA E MODALITÀ


Documenti

I concorrenti devono unire alla domanda di ammissione i seguenti documenti:

a) Certificazioni relative ai servizi prestati.

Nella certificazione relativa ai servizi prestati nel SSN deve essere attestato se ricorrono o meno le condizioni di cui all’ultimo comma dell’art. 46 del DPR n. 761/79. In caso positivo l’attestazione deve precisare la misura della riduzione del punteggio di anzianità. I certificati di servizio devono recare in calce la firma del rappresentante legale o suo delegato;

b) Curriculum formativo e professionale, datato e firmato. Si precisa che le dichiarazioni effettuate nel curriculum non supportate da documentazione o da dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà non saranno oggetto di valutazione;

c) Tutti quei documenti e titoli che credano opportuno presentare nel proprio interesse agli effetti della valutazione di merito e della formazione della graduatoria;

d) Un elenco, in triplice copia ed in carta libera, datato e firmato, dei documenti e dei titoli presentati e numerati progressivamente;

Le pubblicazioni devono essere edite a stampa.

Le domande e i documenti per la partecipazione ai concorsi non sono soggetti all’imposta di bollo.

I documenti e i titoli allegati alla domanda di partecipazione, comprese le pubblicazioni, devono essere numerati ed elencati in un apposito elenco redatto in triplice copia ed in carta semplice, datato e firmato.


MODALITÀ DELLA AUTOCERTIFICAZIONE E DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL’ATTO DI NOTORIETÀ


Titoli e certificazioni, per essere oggetto di valutazione, devono essere prodotti in originale o dichiarati, ai sensi di legge, secondo le seguenti modalità di autocertificazione:

- dichiarazione sostitutiva di certificazione: art. 46, DPR n. 445 del 28/12/2000, (es. stato di famiglia, iscrizione all’Albo professionale, possesso del titolo di studio, di specializzazione, di abilitazione);

- dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà: per tutti gli stati, fatti e qualità personali non compresi nell’elenco di cui all’art. 46 del DPR 28/12/2000, n. 445, (ad es. attività di servizio, borse di studio, incarichi libero-professionali, docenze, conformità di copie agli originali - ecc. . . . . art. 18, 19 e 47, DPR n. 445/2000).

Si rammenta che la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà può essere resa:

a) dinanzi al funzionario addetto ovvero dinanzi ad un notaio, cancelliere, segretario comunale o altro funzionario incaricato dal sindaco;

b) spedita o inviata unitamente a fotocopia di documento di riconoscimento del sottoscrittore (art. 38 e 47 del D.P.R. 445/00, come da fac-simile allegato).

La dichiarazione resa dal candidato, in quanto sostitutiva a tutti gli effetti della certificazione, deve contenere tutti gli elementi necessari alla valutazione del titolo che si intende produrre; l’omissione anche di un solo elemento comporta la non valutazione del titolo autocertificato. Pertanto, nell’interesse del candidato, si suggerisce di allegare - in fotocopia semplice dichiarata conforme all’originale con le modalità suindicate - tutta la documentazione a corredo della domanda.

Si evidenzia che in base all’art. 15 della L. 183/2011 e alla Direttiva del Ministero della P.A. e della Semplificazione n. 14/2011, le certificazioni rilasciate dalle Pubbliche Amministrazioni in ordine a stati, qualità personali e fatti sono valide ed utilizzabili solo nei rapporti tra privati; le Pubbliche Amministrazioni dal 01/01/2012 non possono più accettare né richiedere le suddette certificazioni.

Pertanto, in luogo delle certificazioni rilasciate dalla Pubblica Amministrazione, il candidato deve obbligatoriamente presentare dichiarazioni sostitutive, ai sensi del D.P.R. 445/00 e della L. 183/2011, con le modalità suindicate, e in particolare:

1) con riferimento al servizio prestato, il candidato dovrà presentare dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà contenente l’esatta denominazione dell’Ente, precisando se si tratta di struttura pubblica o privata convenzionata/accreditata ecc., il profilo professionale, il tipo di rapporto di lavoro (a tempo pieno o a impegno orario ridotto), le date di inizio e di conclusione del servizio, le eventuali interruzioni (aspettative, sospensioni ecc.) e quant’altro necessario per valutare il servizio stesso. Dovrà inoltre dichiarare se ricorrono o meno le condizioni di cui all’ultimo comma dell’art. 46, D.P.R. n. 761/1979, in presenza delle quali il punteggio di anzianità deve essere ridotto. In caso positivo, la dichiarazione deve precisare la misura della riduzione del punteggio.

Anche nel caso di periodi di attività svolta presso P.A. in qualità di borsista, di docente, di incarichi libero-professionali, ecc. il candidato dovrà presentare dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà contenente tutti gli elementi indispensabili alla valutazione (tipologia dell’attività, periodo e sede di svolgimento della stessa).

2) con riferimento ai corsi di formazione e aggiornamento il candidato dovrà presentare copie degli attestati unitamente a dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà attestante la conformità agli originali.

Resta inteso che la compilazione della dichiarazione sostitutiva di notorietà senza il rispetto delle modalità previste dal D.P.R. n. 445 del 28.12.2000, comporta l’invalidità dell’atto stesso.

L’Amministrazione si riserva la facoltà di verificare la veridicità delle dichiarazioni fatte nonché di richiedere eventuale documentazione prima di emettere il provvedimento finale favorevole. In caso di false dichiarazioni si incorrerà nelle sanzioni previste dalla legge.

In caso di accertamento di indicazioni non rispondenti a veridicità, ai sensi dell’art. 75 del DPR 28/12/2000, n. 445 il dichiarante decade dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base delle dichiarazioni non veritiere.


ESPLETAMENTO CONCORSO


Commissione esaminatrice


La Commissione esaminatrice è nominata dal Direttore Generale dell’Azienda nei modi e nei termini stabiliti dal D.P.R. 483/97.

Si avverte che i sorteggi previsti dall’art. 25, DPR n. 483/1997, relativi ai componenti della commissione esaminatrice, avranno luogo presso la sede amministrativa della Azienda sita in V.le Trieste 391, Pesaro, alle ore 11,00 del primo giovedì successivo a quello di scadenza del termine per la presentazione delle domande di partecipazione al concorso. Nel caso in cui, per qualsiasi ragione, le suddette operazioni debbano essere rinviate o ripetute, le stesse saranno effettuate nel medesimo giorno e nella stessa ora di ogni settimana successiva alla prima estrazione fino alla totale individuazione dei componenti la commissione stessa.

Punteggi per titoli e prove d’esame

La Commissione dispone, ai sensi dell’art. 27 del D.P.R. n. 483/1997, di 100 punti così ripartiti:

a) 20 punti per i titoli;

b) 80 punti per le prove d’esame;


I punti per le prove d’esame sono così ripartiti:

a) 30 punti per la prova scritta;

b) 30 punti per la prova pratica;

c) 20 punti per la prova orale.


I punti per la valutazione dei titoli sono così ripartiti:


a) 10 punti per titoli di carriera;

b) 3 punti per titoli accademici e di studio;

c) 3 punti per pubblicazioni e titoli scientifici;

d) 4 punti per curriculum formativo e professionale.

1   ...   7   8   9   10   11   12   13   14   ...   25

Похожие:

Deliberazioni dell’ufficio di presidenza dell’assemblea legislativa regionale iconPresidente dell’assemblea legislativa regionale

Deliberazioni dell’ufficio di presidenza dell’assemblea legislativa regionale iconAssemblea legislativa regionale

Deliberazioni dell’ufficio di presidenza dell’assemblea legislativa regionale iconAssemblea legislativa regionale

Deliberazioni dell’ufficio di presidenza dell’assemblea legislativa regionale iconVerifica dell’apprendimento

Deliberazioni dell’ufficio di presidenza dell’assemblea legislativa regionale iconPaolo Dell'Olmo

Deliberazioni dell’ufficio di presidenza dell’assemblea legislativa regionale iconDell'economia e delle finanze

Deliberazioni dell’ufficio di presidenza dell’assemblea legislativa regionale iconPer le energie rinnovabili dell’Italia

Deliberazioni dell’ufficio di presidenza dell’assemblea legislativa regionale iconColoringCaramia M, Dell'Olmo p journal of heuristics

Deliberazioni dell’ufficio di presidenza dell’assemblea legislativa regionale icon150° anniversario dell’unità D’italia

Deliberazioni dell’ufficio di presidenza dell’assemblea legislativa regionale iconCiviltà sepolte. IL romanzo dell’archeo­

Разместите кнопку на своём сайте:
Библиотека


База данных защищена авторским правом ©lib.znate.ru 2014
обратиться к администрации
Библиотека
Главная страница