1. Organico assegnato e altri collaboratori alla ricerca afferenti alla struttura




Скачать 158.24 Kb.
Название1. Organico assegnato e altri collaboratori alla ricerca afferenti alla struttura
страница3/3
Дата23.01.2013
Размер158.24 Kb.
ТипДокументы
1   2   3

Sezione Musica

- LIBRETTOLOGIA E CANTATA NEI SECC. XVIII - XIX (Coordinatore Professor F. Degrada)

La ricerca prevede i seguenti temi:

  1. Il repertorio nel Teatro Arciducale di Monza alla fine del Settecento e i rapporti tra l'opéra comique francese e il teatro musicale italiano (Prof. EMILIO SALA).

  2. Il panorama dell'opera a Milano tra fine Settecento e la prima metà dell'Ottocento (Dottor CLAUDIO TOSCANI)

  3. L'edizione critica di 18 cantate e duetti inediti di Domenico Scarlatti [Codici A-Wn, 17664 e GB-Lbl, R. M. 23.B.27] (Prof. FRANCESCO DEGRADA)

  4. La catalogazione, lo studio e l'edizione delle cantate da camera dei fratelli Giuseppe e Giovanni Battista Sammartini nel contesto della cantata da camera nella Milano del Settecento. (Dottor CESARE FERTONANI)

- RICERCHE 60%

  1. Giovanni Battista Pergolesi: biografia e analisi delle opere (Prof. FRANCESCO DEGRADA)

  2. Dalla strada alla scena: canzoni savoiarde nel melodramma ottocentesco (Prof. EMILIO SALA)

  3. Citazioni liederistiche nella musica strumentale di Franz Schubert (Dottor CESARE FERTONANI)

  4. Fonti dell’opera italiana nella prima metà dell’Ottocento (Dottor CLAUDIO TOSCANI)

  • ALTRE RICERCHE

Accanto a queste ricerche, la Sezione Musica del Dipartimento si dedicherà alla diffusione dei risultati della ricerca Drammaturgia musicale milanese (Coordinatore Professor F. Degrada) condotta negli anni 1999-2000.

Si tratta di una banca dati di interesse interdisciplinare relativa alle rappresentazioni di drammi per musica, opere comiche, intermezzi, serenate, balli e di ogni altro spettacolo pertinente al teatro musicale a Milano, dall’origine dell’opera alla fine del XVIII secolo. La fonte primaria è costituita dai libretti stampati in occasione delle prime rappresentazioni. I dati desumibili dai libretti sono stati integrati da documenti di archivio, notizie di gazzette e da altre fonti d’epoca. È stato predisposto uno schema tipo per la schedatura dei libretti che comprende più di cinquanta “campi” e consente di estrarre da tali pubblicazioni tutte le notizie utili all’identificazione dell’opera e dei suoi interpreti. Particolarmente importante è l'Indice delle arie e dei brani di insieme, che permette di fornire per la prima volta ai ricercatori un fondamentale strumento di ricerca. Una versione a stampa dell’opera (in tre volumi più un volume di Indici) è in preparazione presso l’editore Skira di Milano. Seguirà una versione informatica su CD ROM, che potrà essere messa in rete.

- COLLABORAZIONI NAZIONALI

La commedia musicale e l'opera musicale napoletana (Coordinatore Professor F. Degrada, in collaborazione con la Cattedra di Storia della Musica dell'Università Federico II di Napoli, coordinatore: Prof. Renato Di Benedetto), che prevede la ricostruzione della storia del teatro comico napoletano attraverso la schedatura elettronica di tutti i libretti di commedie musicali e opere buffe rappresentati nei teatri napoletani nel Settecento. L’opera sarà pubblicata su supporto cartaceo e in CD ROM e sarà consultabile in Internet.

- CONVENZIONI INTERNAZIONALI

Tra la Sezione musica del Dipartimento di Storia delle arti, della Musica e dello Spettacolo e l'École Doctorale Histoire des Reprèsentations (EA 2115) dell'Universitè François Rabelais di Tours è stato stipulato un accordo culturale quadro per la cooperazione didattica e scientifica che prevede:

  1. La visita e l'interscambio di docenti, ricercatori e/o studenti laureandi interessati a problematiche relative alla Storia della musica e del teatro musicale dei secoli XVIII e XIX, con particolare riferimento al repertorio italiano e francese

  2. L'organizzazione di conferenze, seminari e/o periodi di formazione specializzata pre e post-laurea riguardanti i temi di cui sopra, tenuti da docenti e ricercatori di provata esperienza appartenenti alle due Istituzioni.

  3. Lo studio e lo sviluppo di programmi di ricerca di comune interesse; 4 L'interscambio di materiale formativo e la divulgazione dei risultati dell'attività svolta al fine di potenziare le rispettive strutture didattiche e di documentazione.

Il primo frutto di questa collaborazione prevede la realizzazione di un seminario del Prof. Francesco Degrada presso l'Università di Tours tra il 22 marzo e il 7 aprile 2001 dal titolo: L'opéra italien au XVIIIème siècle: pour une méthodologie et ses applications à la recherche, l'édition et l'approche critique e l'organizzazione di un Convegno Internazionale nell'Ottobre 2001 dal titolo: Lieux et enjeux de la musique italienne en France de la Querelle des Bouffons à Berlioz (1750-1830), al quale parteciperanno, presentando relazioni, i Professori Francesco Degrada, Cesare Fertonani, Emilio Sala, Claudio Toscani. È inoltre allo studio la creazione di un Dottorato di ricerca internazionale, che comprenderà, oltre all’Università di Milano, l’Università François Rabelais di Tours, l’Universidade Nova di Lisbona, l’Università di Cambridge.

- PROGRAMMI ERASMUS


La Sezione musicologica del Dipartimento di Storia delle Arti, della Musica e dello Spettacolo ha scambi Erasmus con le Università di Parigi (Paris III, Sourbonne Nouvelle); con la Freie Universität di Berlino, con l’Universidade Nova di Lisbona, con l’Università di Cardiff. In fase di attivazione è un programma di scambi con l’Università François Rabelais di Tours.


Sezione Spettacolo

Le ricerche della Sezione Spettacolo si articolano secondo i seguenti progetti:

  1. Da alcuni anni il gruppo di ricerca afferente alla cattedra di Storia del Teatro Inglese è impegnato a tracciare una mappa delle presenze shakespeariane nell’immaginario contemporaneo, confrontandone gli esiti nella cultura “alta” e popolare oltre che nei diversi codici e linguaggi. Tra gli ambiti presi in considerazione figurano: la narrativa (Joyce, Beckett e i romanzi di genere), le arti figurative, il cinema, le performance multimediali, i fumetti e i film d’animazione, l’editoria, la pubblicità, Internet. Il lavoro svolto nell’anno 2000 nel corso del seminario “Intorno ad Amleto” – tre moduli dedicati, rispettivamente, alle regie novecentesche di Hamlet, alle trascrizioni filmiche della tragedia shakespeariana e alle sue riproduzioni nella cultura di massa – ha consentito di raccogliere e inventariare un ampio materiale su cui basare la successiva elaborazione teorica. Nell’anno academico in corso l’indagine si è spostata sui drammi storici shakespeariani, prendendo in considerazione a) l’intervento di riscrittura compiuto da Shakespeare sulle fonti; b) la riorganizzazione del testo drammatico e della narrazione storica all’interno dello spazio filmico; c) l’ulteriore processo di manipolazione subito dal prodotto cinematografico con il doppiaggio e/o la sottotitolazione per la distribuzione in Italia. A ciò va aggiunto, in collaborazione con l’Università Cà Foscari di Venezia, il “progetto Shylock” che prevede, tra il resto, una ricontestualizzazione di Shylock sul suolo veneziano grazie a ricerche nel Ghetto e negli archivi della città, e la partecipazione a un convegno sul Mercante di Venezia organizzato dall’Università Cà Foscari (maggio 2001).

  2. A partire dal 1989, la cattedra di Storia del Teatro e dello Spettacolo ha avviato una ricerca volta alla ricostruzione della vita del teatro drammatico a Milano nel lasso di tempo compreso tra il 1796 e l’Unità d’Italia, negli anni, cioè, della dominazione francese e asburgica. La ricerca, coordinata dal Professor P. Bosisio, si articola su tre blocchi tematici. Il primo è dedicato alle sale teatrali (una ventina circa), all’epoca già esistenti o di nuova edificazione, destinate alla prosa e operanti in Milano nel periodo oggetto dell’indagine. Il secondo blocco è dedicato alla ricostruzione degli organici di tutte le compagnie teatrali (circa mille) che hanno calcato le scene milanesi negli anni oggetto di studio. La terza parte – la più ingente – presenta l’elenco completo di tutti gli spettacoli proposti nel corso degli anni presi in considerazione: il repertorio è costituito dall’indicazione di tutti gli spettacoli drammatici, corredati dell’indicazione della sala in cui si svolgono, della data, del titolo del testo rappresentato, dell’autore dello stesso (ove noto), della compagnia che ne cura l’allestimento, per un totale di circa 52.000 recite (dal mese di luglio 1806 al 1861) per più di mille autori. Da tali premesse è nata la collaborazione con il Dipartimento di Scienze dell’Informazione e, in particolare, con la cattedra di cui è titolare la prof.ssa Elisa Bertino, collaborazione sfociata nella costituzione di un’ingente base dati – in Oracle 8 – in grado di rispondere a svariate interrogazioni. A ciò si aggiunge la trascrizione, lo studio e la pubblicazione del manoscritto di Antonio Colomberti Vita Artistica (Dott. A. Bentoglio), frutto della ricognizione e ricerca delle opere del Colomberti conservate in autografo presso la Biblioteca dell’Istituto Nazionale di Archeologia e Storia dell’Arte di Roma.

  1. Il progetto di ricerca collegato alla cattedra di Teoria e analisi del linguaggio cinematografico ruota attorno al lavoro di Roberto Rossellini negli anni ’50, alla storia del pianosequenza (ampiamente usato da Roberto Rossellini nei film con Ingrid Bergman) e della messa in scena in profondità di campo.

  2. I progetti di ricerca collegati alla Cattedra di Civiltà Greca si rivolgono a vari ambiti:

  • Mitologia greca, anche nei suoi rapporti con la civiltà latina e con la sua trasmissione in età rinascimentale e moderna;

  • Teatro greco: traduzione di opere (Troiane, Ione di Euripide, Edipo a Colono di Sofocle);

  • Antropologia del mondo antico: ricerche sull’immaginario e le forme simboliche della civiltà greca;

  • Storia letteraria: esegesi e interpretazione dei testi.

1   2   3

Похожие:

1. Organico assegnato e altri collaboratori alla ricerca afferenti alla struttura icon1. Organico assegnato e altri collaboratori alla ricerca afferenti alla struttura

1. Organico assegnato e altri collaboratori alla ricerca afferenti alla struttura icon1. Organico assegnato e altri collaboratori alla ricerca afferenti alla struttura

1. Organico assegnato e altri collaboratori alla ricerca afferenti alla struttura icon1. Organico assegnato e altri collaboratori alla ricerca afferenti alla struttura

1. Organico assegnato e altri collaboratori alla ricerca afferenti alla struttura iconPercorsi alternativi alla guerra e alla violenza dall’antichità a oggi

1. Organico assegnato e altri collaboratori alla ricerca afferenti alla struttura iconAddestrare al ragionamento etico in situazioni di ricerca. Individuare IL problema morale, giustificare la propria valutazione alla luce di principi e teorie

1. Organico assegnato e altri collaboratori alla ricerca afferenti alla struttura iconEmendamenti alla paa n. 14/10 – allegato a

1. Organico assegnato e altri collaboratori alla ricerca afferenti alla struttura iconDell’abbonamento alla rivista di servizio sociale

1. Organico assegnato e altri collaboratori alla ricerca afferenti alla struttura iconDell’abbonamento alla rivista di servizio sociale

1. Organico assegnato e altri collaboratori alla ricerca afferenti alla struttura iconLa stampa Italiana, dalla Liberazione alla crisi di fine secolo

1. Organico assegnato e altri collaboratori alla ricerca afferenti alla struttura iconAlla cetra (М. Глинка Н. Кукольник)
Ах люби меня без размышлений (Ю. Блейхман; А. Дюбюк; Э. Направник и др. А. Майков)
Разместите кнопку на своём сайте:
Библиотека


База данных защищена авторским правом ©lib.znate.ru 2014
обратиться к администрации
Библиотека
Главная страница