Obiettivo nazionale/ regionale di Educazione Continua in Medicina a cui fa riferimento l’attività




НазваниеObiettivo nazionale/ regionale di Educazione Continua in Medicina a cui fa riferimento l’attività
страница1/10
Дата10.09.2012
Размер0.97 Mb.
ТипДокументы
  1   2   3   4   5   6   7   8   9   10
Programma


Titolo: Psicologia dellapprendimento della matematica

Data: 23-27 giugno 2009 Luogo e sede Nevegal (BL)


Obiettivo nazionale/ regionale di Educazione Continua in Medicina a cui fa riferimento l’attività


Formativa: OB1 aggiornamento professionale nell'esercizio dell'attivita' psicologica e clinica

OB2 Fare acquisire conoscenze teoriche e aggiornamenti in tema di difficoltà e disturbi

della matematica (Calcolo e problem solving)


Premessa:

  • Saranno affrontate (1) tematiche del numero e della didattica della matematica (Iannelli, Lucangeli) con un approfondimento rispetto alla geometria (Martini); (2) le difficoltà/disturbi nell’apprendimento del calcolo (Tressoldi); (3) la discalculia secondo modelli neuropsicologici accreditati internazionalmente attuali (Zorzi); (4) ) un modello di soluzione dei problemi attualmente accettato in letteratura (Lucangeli). Saranno forniti conoscenze relative (1) agli strumenti di diagnosi di primo e secondo livello (Molin e Poli) rispetto al calcolo e problem solving e (2) alle modalità di intervento (Poli, Molin, De Candia, Caponi, Anna Re, Irene Mammarella).

  • Gli obiettivi educativi formativi complessivi dell’attività possono essere così riassunti:

conoscere, saper fare e assumere decisioni operative in linea con le indicazioni emerse dalla ricerca nazionale e internazionale rispetto alle difficoltà/disturbi di apprendimento e alle metodologie di diagnosi e intervento

  • Metodologie didattiche prevalenti: lezioni frontali e attività didattiche fortemente interattive (discussioni e lavoro in piccolo gruppo)

  • Materiali didattici consegnati all’inizio del corso: una dispensa con le slide delle lezioni frontali, esempi di strumenti diagnostici e di trattamento, materiali di lavoro per le sessioni di discussione e di gruppo, articoli scientifici.

  • Metodo di verifica dell’apprendimento: sarà eseguita una prova scritta con domande a risposte aperte.

  • Destinatari: psicologi, logopedisti.

  • Numero di partecipanti previsto: massimo 60

  • Tipo di supporto a distanza offerto ai discenti: consulenza on line su casi particolari e sostegno nella elaborazione dei dati in ricerche sulla prevenzione delle difficoltà o sul trattamento dei disturbi.



23.06.2008 - Ore da 9.30 - 12.30

Sessione 1 Psicologia dellapprendimento e matematica



Obiettivi educativi della sessione
1) Fornire linee guida alla conoscenza della psicologia della matematica.
2) Riflessione sulla funzione del numero nella matematica ed implicazioni cliniche.

Ore da 9.30 a 10.15

Titolo: Lo stato delle ricerche. Il Potenziamento prossimale: oltre lutopia

Docente/iDaniela Lucangeli Sostituto Patrizio Tressoldi



Metodo didattico

A1 Lezione magistrale

Il docente, in plenaria, illustra e commenta quanto proiettato attraverso il videoproiettore

tempo dedicato: ore 45 min 00


Ore da 10.30 a 12.30

Titolo: La rappresentazione mentale dei numeri

Docente/i Marco Zorzi Sostituto/iDaniela Lucangeli


Metodo didattico

A1 Lezione magistrale

Il docente, in plenaria, illustra e commenta quanto proiettato attraverso il videoproiettore,

utilizzando anche lavagna luminosa

tempo dedicato: ore 2 min 00


Ore da 14.00 a 17.00

Sessione 2 Strumenti e Strategie di intervento



Obiettivi educativi della sessione


1) Conoscenza di strumenti per la valutazione di primo livello

2) Il Potenziamento dell’Intelligenza numerica

3) Esercitazione su casi clinici


Ore da 14.00 a 15.30

Titolo: BIN 4-6.

Docente/i Giovanni Naldi Sostituto/i Silvana Poli


Metodo didattico

A2 lezione frontale standard con dibattito tra discenti ed esperto/i guidato da un conduttore (l'esperto risponde)

- i corsisti sono invitati a visionare i programmi e i materiali presentati tramite lavagna luminosa e powerpoint e a discutere dei principi guida con l’esperto

tempo dedicato: ore 1 min 30


Ore da15.30 a 17.00

Titolo: L’intelligenza numerica: materiali per il potenziamento.
  1   2   3   4   5   6   7   8   9   10

Похожие:

Obiettivo nazionale/ regionale di Educazione Continua in Medicina a cui fa riferimento l’attività iconObiettivo nazionale/ regionale di Educazione Continua in Medicina a cui fa riferimento l’attività

Obiettivo nazionale/ regionale di Educazione Continua in Medicina a cui fa riferimento l’attività iconObiettivo/i educativi formativi complessivi dell’attività formativa

Obiettivo nazionale/ regionale di Educazione Continua in Medicina a cui fa riferimento l’attività iconObiettivo del corso

Obiettivo nazionale/ regionale di Educazione Continua in Medicina a cui fa riferimento l’attività iconContratto Collettivo Nazionale di Lavoro

Obiettivo nazionale/ regionale di Educazione Continua in Medicina a cui fa riferimento l’attività iconConsiglio Nazionale delle Ricerche

Obiettivo nazionale/ regionale di Educazione Continua in Medicina a cui fa riferimento l’attività iconSettore “Attività culturali e turistiche”

Obiettivo nazionale/ regionale di Educazione Continua in Medicina a cui fa riferimento l’attività iconAssemblea legislativa regionale

Obiettivo nazionale/ regionale di Educazione Continua in Medicina a cui fa riferimento l’attività iconAssemblea legislativa regionale

Obiettivo nazionale/ regionale di Educazione Continua in Medicina a cui fa riferimento l’attività iconLa newsletter dell'Agenzia Nazionale llp italia

Obiettivo nazionale/ regionale di Educazione Continua in Medicina a cui fa riferimento l’attività iconPresentazione della candidata e attività svolta

Разместите кнопку на своём сайте:
Библиотека


База данных защищена авторским правом ©lib.znate.ru 2014
обратиться к администрации
Библиотека
Главная страница