1. Organico assegnato e altri collaboratori alla ricerca afferenti alla struttura




Скачать 302.64 Kb.
Название1. Organico assegnato e altri collaboratori alla ricerca afferenti alla struttura
страница4/4
Дата04.10.2012
Размер302.64 Kb.
ТипДокументы
1   2   3   4
Atlante linguistico la cui pubblicazione è prevista per l’anno 2001); della linguistica storica (Bologna, Giacomelli) e di storia del pensiero grammaticale nel medioevo (Biondi: edizione critica di Apuleio, de diphthongis); della ricerca e censimento di nuovi testi ebraici nelle biblioteche e archivi italiani (Mayer, con la collaborazione di Guerini Rocco); dello studio della letteratura indiana classica Kavja (Boccali – Pieruccini).

La sezione papirologico-egittologica svolge le ricerche sui testi letterari e documentari su supporto papiraceo fornendone l’edizione: il più importante risultato è come s’è detto l’edizione degli inediti epigrammi di Posidippo, che verrà pubblicata nel 2001, corredata di commento papirologico e filologico e della riproduzione dell’intero documento. L’edizione, molto attesa a livello internazionale, si è avvalsa dell’ausilio di una strumentazione tecnicamente raffinata, acquisita dal Dipartimento ad inizio del 2000 (postazione per indagine ottico-elettronica), che consente una lettura del papiro a raggi infrarossi attraverso una telecamera con risoluzione a 12000 pixel. Tanto ha consentito una rilettura del documento con risultati assai proficui anche in luoghi che precedentemente non risultavano leggibili.

La sezione egittologica ha ottenuto successi internazionali con l’acquisizione di una biblioteca specialistica di eccezionale rilevanza, quella dello studioso Elmar Edel, ricca di opere rarissime e di documenti inediti. La prof. Piacentini ha già cominciato a darne notizia e a studiarne alcune sezioni. Entro il 2001 la biblioteca (di 15.000 titoli) sarà completamente schedata e accessibile al pubblico.

Tutta la sezione di volumi pregiati e rari ha ricevuto notevole incremento nel corso del 2000 con l’acquisto di opere rare, incunaboli, cinquecentine, manoscritti e postillati. L’acquisizione più rilevante, che colloca la biblioteca di Dipartimento in posizione di assoluta eccellenza, è stata quella della Handbibliothek del massimo filologo classico del 1900, Paul Maas. Si tratta di una raccolta di edizioni critiche di autori greci fittamente postillati dal filologo, che consentirà di offrire agli studiosi di filologia classica e di storia degli studi classici una messe amplissima di inediti dello stesso Paul Maas, consegnati alle annotazioni marginali dei suoi libri. In questa preziosa raccolta sono compresi, oltre ai volumi, numerosi documenti e lettere inediti di Maas. L’acquisizione è stata possibile su iniziativa e attivo interessamento del prof. Lehnus, che sta ora procedendo alla raccolta di notizie e al censimento dei volumi appartenuti a Maas in possesso di altre istituzioni o di privati, al fine di ricostruire presso il nostro Dipartimento, anche attraverso copie, l’intera biblioteca dello studioso. Questo lavoro, che è stato proseguito nel periodo di soggiorno, come Visiting Fellow, del prof. Lehnus a Oxford (Trinity College), ha già ottenuto notevoli successi: fra l’altro, ed è significativo segno di riconoscimento anche per il nostro Dipartimento, il dono da parte del sig. Peter Brown, Fellow di Trinity College, Oxford, di altri sette volumi postillati da Maas. Altre informazioni preziose e accrescimenti al fondo sono venuti dai contatti di Lehnus con studiosi inglesi e statunitensi, quali Sir Hugh Lloyd-Jones, ora a Harvard e W.M. Calder III di Urbana, Illinois. Nel 2001 si intende procedere con la pubblicazione di alcuni inediti e con l’edizione critica delle postille agli autori greci.

Altra acquisizione di notevolissimo interesse è quella delle inedite lezioni manoscritte dello storico Michail I. Rostovtzeff negli anni 1920 all’Università di Madison. Tale raccolta di materiale inedito e inesplorato è stata presentata nel corso del seminario di Dipartimento dal prof. Michelotto, grazie al quale è stato acquisito il volume; ma la raccolta di inediti Rostovtzeff si è accresciuta recentemente anche con altri quindici volumi frutto delle lezioni americane dello stesso studioso negli anni 1930 e con 170 fotografie del tutto inedite relative agli scavi di Dura Euporos. Tutto questo materiale viene studiato dal prof. Michelotto e approderà presto a una pubblicazione e probabilmente a una mostra.

Altre acquisizioni importanti avvenute nel corso del 2000 sono state: un diploma di dottorato inedito del 1467, manoscritto, nel quale compare per la prima volta il nome di Marsilio Ficino, presente all’esame come testimone; un foglio pergamenaceo del XIV secolo, contenente un frammento delle Bucoliche di Virgilio; un incunabolo di Virgilio del 1492 (Koberger, Norimberga) con postille alle Georgiche delle quali la prof. de Angelis ha identificato come autore l’umanista di Heidelberg Adam Werner di Themar, attivo alla corte del conte palatino Filippo il Leale alla fine del 1400; un incunabolo di Ovidio Metamorfosi (1486); una copia della rarissima Antologia Planudea dello Stephanus.

Una iniziativa meritevole di segnalazione è poi quella dell’istituzione di un Seminario di Dipartimento dal titolo “Sviluppi recenti nella ricerca antichistica”, che a cadenza quindicinale propone alla riflessione dei colleghi e dei giovani studiosi i risultati di ricerche in corso nel Dipartimento o la discussione di studi di recente pubblicazione. Il Seminario ha ottenuto un notevole successo, ha stimolato discussioni e curiosità e ha contribuito in maniera incisiva a promuovere la conoscenza e l’interesse per campi di ricerca affini e interagenti. I risultati del seminario verranno pubblicati in un volume a fine 2001-inizio 2002.

Tra i significativi risultati dell’attività di ricerca del 2000 dovranno poi segnalarsi anche le numerose partecipazioni di molti docenti del Dipartimento a Convegni internazionali, a Giornate di Studio, a Seminari in Italia e all’estero nei quali hanno proposto i risultati più recenti delle loro ricerche, la cui pubblicazione è in corso negli Atti dei Convegni stessi.


Obiettivi che la struttura intende per seguire nel 2001 e possibili linee di sviluppo dell’attività di ricerca.


Oltre a quanto precedentemente indicato gli obiettivi da perseguire per il 2001 sono in primo luogo il potenziamento della biblioteca, primario strumento di ricerca per gli studi filologici, letterari, linguistici e storici, che dovrà necessariamente implicare anche una soluzione definitiva per spazi attualmente già insufficienti, e un miglioramento dei servizi, con l’apertura del prestito locale e interbibliotecario.

Si provvederà inoltre a organizzare il secondo ciclo dei seminari di Dipartimento, per il quale v’è già una lista d’attesa di nuove proposte.

La pubblicazione del papiro di Posidippo è prevista per la fine di giugno del 2001: dopo la prima presentazione al Congresso internazionale dei Papirologi organizzato da Hermann Harrauer presso la Österreichische Nationalbibliothek di Vienna (23-27 luglio), si provvederà a una adeguata presentazione del volume presso la nostra sede.

Procederà lo studio, l’edizione e la pubblicazione del materiale manoscritto appartenente al fondo rari della biblioteca: a tal fine si prevede di organizzare una Giornata di studi sulla storia degli studi classici nel XX secolo.

La completa schedatura in SBN della biblioteca egittologia Edel sarà ultimata entro ottobre del 2001 e si prevede l’apertura al pubblico, con adeguata inaugurazione della biblioteca, entro la fine d’anno.

A ottobre si terrà a Tarquinia la mostra degli scavi diretti dalla prof. Bonghi e patrocinata dal Ministero dei Beni culturali.

Sotto il profilo scientifico-didattico si prevede l’attuazione di un sito multimediale di introduzione alla filologia, con un settore relativo alla storia degli studi di filologia umanistica, oltre ad altri più strettamente tecnici relativi agli strumenti bibliografici, ai repertori, alla scoperta della stampa, all’ecdotica.

Si prevede inoltre il perfezionamento del sito di Dipartimento con l’attivazione dei collegamenti ai siti di singoli settori di ricerca (sono già attivi quelli relativi all’Archeologia e alla scuola di perfezionamento in Archeologia, alla Preistoria e Protostoria).


1   2   3   4

Похожие:

1. Organico assegnato e altri collaboratori alla ricerca afferenti alla struttura icon1. Organico assegnato e altri collaboratori alla ricerca afferenti alla struttura

1. Organico assegnato e altri collaboratori alla ricerca afferenti alla struttura icon1. Organico assegnato e altri collaboratori alla ricerca afferenti alla struttura

1. Organico assegnato e altri collaboratori alla ricerca afferenti alla struttura icon1. Organico assegnato e altri collaboratori alla ricerca afferenti alla struttura

1. Organico assegnato e altri collaboratori alla ricerca afferenti alla struttura iconPercorsi alternativi alla guerra e alla violenza dall’antichità a oggi

1. Organico assegnato e altri collaboratori alla ricerca afferenti alla struttura iconAddestrare al ragionamento etico in situazioni di ricerca. Individuare IL problema morale, giustificare la propria valutazione alla luce di principi e teorie

1. Organico assegnato e altri collaboratori alla ricerca afferenti alla struttura iconEmendamenti alla paa n. 14/10 – allegato a

1. Organico assegnato e altri collaboratori alla ricerca afferenti alla struttura iconDell’abbonamento alla rivista di servizio sociale

1. Organico assegnato e altri collaboratori alla ricerca afferenti alla struttura iconDell’abbonamento alla rivista di servizio sociale

1. Organico assegnato e altri collaboratori alla ricerca afferenti alla struttura iconLa stampa Italiana, dalla Liberazione alla crisi di fine secolo

1. Organico assegnato e altri collaboratori alla ricerca afferenti alla struttura iconAlla cetra (М. Глинка Н. Кукольник)
Ах люби меня без размышлений (Ю. Блейхман; А. Дюбюк; Э. Направник и др. А. Майков)
Разместите кнопку на своём сайте:
Библиотека


База данных защищена авторским правом ©lib.znate.ru 2014
обратиться к администрации
Библиотека
Главная страница