Filosofia si è arricchita nel 1963 del Corso di laurea in Lingue e letterature straniere moderne poi posto ‘ad esaurimento’ con la nascita della Facoltà di




НазваниеFilosofia si è arricchita nel 1963 del Corso di laurea in Lingue e letterature straniere moderne poi posto ‘ad esaurimento’ con la nascita della Facoltà di
страница3/58
Дата04.10.2012
Размер2.38 Mb.
ТипДокументы
1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   58

letteratura e filologia greca


c/o Istituto di Filologia classica

Via S. Andrea, 34 - 61029 URBINO (PU)

Tel.: 0722.2234 Fax: 0722.2574 E-mail: filclass@bib.uniurb.it

Sito web: http://www.uniurb.it/FilClas/istituto.htm

antropologia filosofica e fondamenti delle scienze


c/o Istituto di Filosofia

Via Saffi, 9 - 61029 URBINO (PU)

Tel.: 0722.320525 Fax: 0722.329645 E-mail: philos@uniurb.it

Sito web: http://www.uniurb.it/Filosofia/index.htm


linguistica (la lingua come confronto tra culture)

(di nuova istituzione)

c/o Istituto di Linguistica

Via Veterani, 36 - 61029 URBINO (PU)

Tel. 0722.2659 Fax: 0722.320487 E-mail: ist.linguistica@uniurb.it

Sito web: http://www.uniurb.it/Uni/linguist.htm


- con sede amministrativa in altra sede universitaria


archeologia (archeologia greca e romana)

Università di Perugia

archeologia dei processi di trasformazione. le società antiche


Università Cattolica di Milano


filologia latina

Università di Parma

SOCRATES/ERASMUS



Gli studenti della Facoltà hanno la possibilità di arricchire le loro esperienze di studio con periodi di soggiorno all'estero utilizzando le possibilità offerte dal programma Socrates/Erasmus della Commissione dell'Unione Europea. Attualmente la Facoltà ha convenzioni, nelle diverse aree disciplinari, con le seguenti Università:


Scienze umanistiche:

Katholieke Universiteit Leuven (Belgio)

Universität Osnabrück (Germania)


Filologia classica

Katholieke Universiteit Leuven (Belgio)

Katholische Universität Eichstätt (Germania)

Philipps-Universität Marburg (Germania)

Universidad de Granada (Spagna)


Filosofia e scienze politiche

Université de Franche-Comté Besançon (Francia)

Université de Paris Nanterre - Paris X (Francia)

Freie Universität Berlin (Germania)

Universität Bremen (Germania)

Universität Frankfurt am Mein (Germania)

Universität Hamburg (Germania)

University of North London (Gran Bretagna)

Universitetet i Bergen (Norvegia)

Universidade de Lisboa (Portogallo)

Universidad Complutense de Madrid (Spagna)

Universitatea din Bucuresti (Romania)


Biblioteconomia

Cumbria College of Arts & Design (Gran Bretagna)


Archivistica

University of Glasgow (Gran Bretagna)

(corso di perfezionamento nel settore della digitalizzazione delle memorie documetarie)


Letteratura generale e comparata

University of Exeter (Gran Bretagna)

University College Dublin (Irlanda)

Universidad de Sevilla (Spagna)


Lingue e filologia

Universidad Autonoma de Madrid (Spagna)

IL NUOVO ORDINAMENTO


UNO SGUARDO ALLA RIFORMA UNIVERSITARIA


Dall’anno accademico 2001/2002 è entrata in vigore la riforma della didattica. La nuova legge lascia molta autonomia alle singole Facoltà nell’organizzare i loro corsi di studi, per cui chi si iscrive deve valutare attentamente l’offerta formativa del corso che intende frequentare. Ad esempio, pur avendo un minimo comune denominatore, non tutti i corsi di Lettere e Filosofia sono uguali. Ogni Università può operare delle scelte precise. Le novità fondamentali per l’università in generale e per la Facoltà di Lettere e Filosofia di Urbino in particolare sono le seguenti:


ci sono due tipi di lauree: quella di base, che si ottiene dopo 3 anni e quella specialistica che dura altri due anni; questo consente agli studenti di ottenere un titolo già dopo 3 anni di studio, per poi decidere se cercare subito un lavoro o continuare a studiare.


L’attività degli studenti si misura in crediti; 1 credito corrisponde a 25 ore di lavoro dello studente, diviso fra lezioni e studio individuale; in questo modo si ha una misura precisa della quantità di lavoro dello studente.


Per raggiungere la laurea di base occorre ottenere 180 crediti, 60 per ognuno dei 3 anni; per quella specialistica ne occorrono 300, altri 60 per ognuno dei 2 anni aggiuntivi; 60 crediti vogliono dire circa 1500 ore di lavoro in un anno.


L’attività didattica e di verifica è organizzata in corsi; un corso corrisponde a circa 30 ore di lezione. Dopo le lezioni ci sarà un esame, che, se superato, darà diritto a 5 crediti; in questo modo lo studente può organizzare i suoi esami in unità abbastanza brevi e facilmente gestibili.


Iscrivendosi a un corso di laurea lo studente potrà scegliere fra diversi percorsi o curricula, che lo guideranno nella preparazione del suo piano di studi; un buon compromesso fra programmazione chiara e la libertà dello studente.


La laurea di base termina con la preparazione di un elaborato scritto sotto la guida di un docente e discusso davanti a una commissione che dà diritto a 9 o 10 crediti a seconda del corso di laurea; si tratta comunque di un lavoro meno impegnativo della tesi di laurea di vecchio tipo, che spesso diventava un vero e proprio scoglio insuperabile.


Le lauree specialistiche verranno attivate nell’anno accademico 2003/2004; dal punto di vista legale esse corrispondono alla laurea del vecchio tipo.


Dopo la laurea specialistica ci si può iscrivere al dottorato di ricerca, che dura altri 3 anni; l’accesso è a numero chiuso, ma molti posti saranno coperti da una borsa di studio; il dottorato è un possibile avvio alla carriera dell’insegnamento universitario.


Non ci sono prove di accesso per iscriversi alle lauree di base della Facoltà di Lettere, tranne che a quella in Tecnologie per la conservazione eil restauro dei beni culturali; è sufficiente un qualsiasi diploma di scuola secondaria superiore quinquennale; gli studenti stranieri devono possedere una buona conoscenza dell’italiano.


L’attività didattica è divisa in semestri. Il primo semestre ha inizio il 7 ottobre 2002 e finisce il 18 gennaio 2003. Dopo di che ci saranno due appelli d’esame per ogni corso che si è svolto nel primo semestre. Il secondo semestre inizia il 17 febbraio 2003 e finisce il 31 maggio 2003. In seguito ci saranno due appelli d’esame per ogni corso che si è svolto nel primo o nel secondo semestre. Ci sarà infine un ultimo appello nel settembre del 2003, prima dell’inizio dell’anno successivo; così si evita la sovrapposizione fra i periodi di lezione e quelli d’esame.


Per essere ammessi al secondo anno occorre aver ottenuto almeno 30 crediti del primo, salvo diversa organizzazione del corso di studi per gli studenti lavoratori; in questo modo gli studenti fin dall’inizio sono incentivati a ottenere crediti per il raggiungimento della laurea, e così diminuisce il rischio della dispersione.


I nuovi iscritti dovranno seguire necessariamente il nuovo ordine degli studi. Chi invece è già iscritto al vecchio ordinamento, può optare per il nuovo, oppure restare nel vecchio; chi passa al nuovo otterrà 10 crediti per ogni esame già sostenuto e convalidato. Chi invece resta nel vecchio ordinamento dovrà verificare con i singoli docenti le equivalenze fra i nuovi corsi e gli esami di vecchio tipo inseriti nel piano degli studi; ogni studente già iscritto dovrà valutare attentamente quale opzione sia per lui più conveniente.


LAUREE DI BASE (triennali)


CORSO DI LAUREA IN LETTERE (classe n.5)


REGOLAMENTO


Afferenza e accesso

1. Il Corso di Laurea in Lettere afferisce alla Facoltà di Lettere e Filosofia.

2. L’accesso al Corso di Laurea è regolato in conformità alle disposizioni del vigente Ordinamento Didattico del Corso di Laurea stesso.


Durata, articolazione e obiettivi formatìvi specifici del Corso di Laurea

1. Il Corso di Laurea in Lettere dura 3 anni e richiede l’acquisizione di 180 CFU. Il Corso di Laurea in Lettere offre una solida formazione di base, metodologica e storica, nel campo dell’indagine letteraria in ambito antico, medievale, moderno e contemporaneo, delle tecniche e modalità della produzione e diffusione dei testi, dell’indagine storica e dell’uso delle fonti storiche, degli studi linguistici, delle tecniche editoriali, della traduzione anche letteraria, dell’indagine storico-archeologica. Una formazione, dunque, che consente di acquisire competenze per attività professionali nel campo del giornalismo culturale e dell’editoria, in Enti pubblici e privati che si occupano di servizi culturali, nonché in istituti di cultura specifici. La laurea consente, inoltre, di svolgere attività nei settori della conservazione e divulgazione del patrimonio letterario, come anche nell’organizzazione di mostre e convegni, nella pubblicità e nel marketing. I laureati in Lettere avranno acquisito, infine, una preparazione idonea a frequentare ulteriori Corsi di Laurea Specialistica anche finalizzati alla formazione dei docenti.

2. Il Corso di Laurea è articolato in 8 percorsi differenziati o curricula (Allegato A):

- analisi e produzione del testo, volto all’acquisizione delle tecniche di produzione e divulgazione dei testi e, insieme, della capacità di riconoscere ed analizzare le componenti strutturali e formali dei testi (non solo letterari) e quindi di elaborare testi finalizzati, progetti, relazioni, documenti di lavoro;

- cultura contemporanea, volto a fornire una vasta conoscenza interdisciplinare dei temi del dibattito culturale contemporaneo, senza peraltro ignorare il valore e il peso della tradizione, con specifica competenza nell’ambito della produzione artistica e letteraria;

- discipline linguistiche, volto allo studio della comunicazione linguistica ed interlinguistica in tutti i suoi aspetti storici, strutturali, testuali e semiotici, allo studio dei rapporti tra linguaggio e cultura nonché all’acquisizione di tecniche di analisi linguistica, sociolinguistica, etnolinguistica e multimediale;

- percorso filologico-letterario antico, volto allo studio e alla conservazione del patrimonio letterario antico, ma anche alla considerazione della sua presenza e delle sue trasformazioni nella cultura moderna e contemporanea;

- percorso filologico-letterario moderno, volto allo studio della produzione letteraria moderna in lingua italiana, in rapporto con le letterature e le culture del mondo occidentale e all’acquisizione delle tecniche di indagine letteraria;

- percorso storico, volto ad acquisire una adeguata preparazione metodologica nella ricerca storica in ambito antico, moderno e contemporaneo;

- percorso storico-archeologico, volto all’apprendimento delle metodologie di indagine storica, archeologica e storico-artistica sui documenti materiali del mondo antico;

- percorso storico-artistico, volto a fornire una adeguata preparazione storica e metodologica nell’ambito delle discipline artistiche, con particolare attenzione ai rapporti tra parola e immagine.

3. Ogni anno di Corso comporta l’acquisizione di 60 CFU. Per l’iscrizione agli anni successivi all’immatricolazione lo studente dovrà aver acquisito almeno 30 dei 60 crediti richiesti per ogni anno di corso; il minimo di crediti richiesti scende a 20 per gli studenti lavoratori.


Organizzazione degli studi

1. Il Consiglio di Corso di Laurea può stabilire la distribuzione delle discipline sui 3 anni di durata del Corso; determina inoltre le eventuali propedeuticità e le modalità delle prove scritte, ove previste nel percorso, come di ogni altro accertamento del profitto, che sia ritenuto opportuno.

2. Gli studenti che aspirino all’assegno di studio dovranno conseguire, nei termini e con le modalità indicate nel relativo bando di concorso, il numero di CFU prescritto dalle disposizioni vigenti in rapporto a quelli stabiliti dalla tabella che segue.


Anno di corso CFU da conseguire

I 60

II 60

III 60


Corsi

1. Le attività formative sono organizzate in corsi, a ciascuno dei quali è attribuito un valore di 5 CFU, che sarà acquisito dallo studente col superamento di una prova d’esame.

2. Le modalità di svolgimento della didattica nell’ambito dei corsi e la tipologia degli esami sono stabilite di volta in volta dal docente titolare di ciascuno di essi.

3. Ogni corso è compreso in uno o più settori-scientifico disciplinari (sulla base delle affinità stabilite dal MURST fra i vari settori scientifico-disciplinari). Nel caso di appartenenza di un corso a più settori scientifico-disciplinari, lo studente indicherà nel piano di studi individuale in quale di essi intende spendere i CFU eventualmente acquisiti col superamento dell’esame.

4. Le titolarità, le denominazioni, i programmi, le forme didattiche, le modalità di frequenza e di esame, nonché l’appartenenza ai settori scientifico-disciplinari dei corsi attivati saranno indicati all’inizio di ogni anno accademico.

5. I corsi istituzionali non potranno essere iterati dallo studente.

6. Lo studente non potrà inserire nel piano di studi individuale più di 3 corsi di cui sia titolare lo stesso docente, nello stesso settore scientifico-disciplinare e per non più di 2 settori scientifico-disciplinari.


Riconoscimenti

1. Gli studenti provenienti da altri Corsi di Laurea o di Studio potranno chiedere il riconoscimento dei CFU già acquisiti ai Consigli degli organi competenti, che ne valuteranno la coerenza con il Corso di Laurea in Lettere e determineranno l’anno di corso a cui lo studente che ha chiesto il riconoscimento viene iscritto.

2. I Consigli degli organi competenti potranno eventualmente attribuire CFU ad abilità acquisite dallo studente presso Istituzioni culturali anche diverse dall’Università.


Curricolo didattico

1 - Settori scientifico-disciplinari comprendenti le attività formative (corsi) attivate nel Corso di Laurea in Lettere:





INF/01 Informatica

ING-INF/05 Sistemi di elaborazione delle informazioni

IUS/18 Diritto romano e diritti dell’antichità

L-0R/05 Archeologia e storia dell’arte del vicino oriente antico

L-0R/06 Archeologia fenicio-punica

L-0R/11 Archeologia e storia dell’arte musulmana

L-0R/16 Archeologia e storia dell’arte dell’India e dell’Asia centrale

L-0R/20 Archeologia, storia dell’arte e filosofie dell’Asia orientale

L-ANT/01 Preistoria e protostoria

L-ANT/02 Storia greca

L-ANT/03 Storia romana

L-ANT/04 Numismatica

L-ANT/05 Papirologia

L-ANT/06 Etruscologia e antichità italiche

L-ANT/07 Archeologia classica

L-ANT/08 Archeologia cristiana e medievale

L-ANT/09 Topografia antica

L-ANT/10 Metodologie della ricerca archeologica

L-ART/01 Storia dell’arte medievale

L-ART/02 Storia dell’arte moderna

L-ART/03 Storia dell’arte contemporanea

L-ART/04 Museologia e critica artistica e del restauro

L-ART/05 Discipline dello spettacolo

L-ART/06 Cinema, fotografia e televisione

L-ART/07 Musicologia e storia della musica

L-ART/08 Etnomusicologia

L-FIL-LET/01 Civiltà egee

L-FIL-LET/02 Lingua e letteratura greca

L-FIL-LET/03 Filologia italica, illirica, celtica

L-FIL-LET/04 Lingua e letteratura latina

L-FIL-LET/05 Filologia classica

L-FIL-LET/06 Letteratura cristiana antica

L-FIL-LET/07 Civiltà bizantina

L-FIL-LET/08 Letteratura latina medievale e umanistica

L-FIL-LET/09 Filologia e linguistica

L-FIL-LET/09 Filologia e linguistica romanza

L-FIL-LET/10 Letteratura italiana

L-FIL-LET/11 Letteratura italiana contemporanea

L-FIL-LET/12 Linguistica italiana

L-FIL-LET/13 Filologia della letteratura italiana

L-FIL-LET/14 Critica letteraria e letterature comparate

L-FIL-LET/15 Filologia germanica

L-FIL-LET/15 Filologia germanica

L-LIN/01 Glottologia e linguistica

L-LIN/03 Letteratura francese

L-LIN/04 Lingua e traduzione - lingua francese

L-LIN/05 Letteratura spagnola

L-LIN/06 Lingue e letterature ispano-americane

L-LIN/07 Lingua e traduzione - lingua spagnola

L-LIN/08 Letterature portoghese e brasiliane

L-LIN/09 Lingua e traduzione - lingue portoghese e brasiliane

L-LIN/10 Letteratura inglese

L-LIN/11 Lingue e letterature anglo-americane

L-LIN/12 Lingua e traduzione - lingua inglese

L-LIN/13 Letteratura tedesca

L-LIN/14 Lingua e traduzione - lingua tedesca

L-LIN/17 Lingua e letteratura romena

L-LIN/18 Lingua e letteratura albanese

L-LIN/20 Lingua e letteratura neogreca

L-LIN/21 Slavistica

L-OR/01 Storia dei vicino oriente antico

L-OR/10 Storia dei paesi islamici

L-OR/14 Filologia, religioni e storia dell’Iran

L-OR/17 Filosofie, religioni e storia dell’India e dell’Asia centrale

L-OR/18 Indologia e tibetologia

L-OR/23 Storia dell’Asia orientale e sud-orientale

M-FIL/01 Filosofia teoretica

M-FIL/02 Logica e filosofia della scienza

M-FIL/03 Filosofia morale

M-FIL/04 Estetica

M-FIL/05 Filosofia e teoria dei linguaggi

M-FIL/06 Storia della filosofia

M-FIL/07 Storia della filosofia antica

M-FIL/08 Storia della filosofia medievale

M-GGR/01 Geografia

M-GGR/02 Geografia economico-politica

M-PED/01 Pedagogia generale e sociale

M-PED/03 Didattica e pedagogia speciale

M-PED/04 Pedagogia sperimentale

M-PSI/01 Psicologia generale

M-STO/01 Storia medievale

M-STO/02 Storia moderna

M-STO/04 Storia contemporanea

M-STO/05 Storia della scienza e delle tecniche

M-STO/06 Storia delle religioni

M-STO/07 Storia del cristianesimo e delle chiese

M-STO/08 Archivistica, bibliografia e biblioteconomia

M-STO/09 Paleografia

SPS/02 Storia delle dottrine politiche

SPS/08 Sociologia dei processi culturali e comunicativi.


2. Sono attività formative di base (per il conseguimento di almeno 25 CFU) quelle comprese nei seguenti settori scientifico-disciplinari:


L-FIL-LET/10 Letteratura italiana

L-FIL-LET/05 Filologia classica

L-FIL-LET/09 Filologia e linguistica romanza

L-FIL-LET/11 Letteratura italiana contemporanea

L-FIL-LET/12 Linguistica italiana

L-FIL-LET/13 Filologia della letteratura italiana

L-FIL-LET/15 Filologia germanica

L-LIN/01 Glottologia e linguistica


3. Sono attività formative caratterizzanti (per il conseguimento di almeno 45 CFU) quelle comprese nei seguenti settori scientifico-disciplinari:


IUS/18 Diritto romano e diritti dell’antichità

L-ANT/02 Storia greca

L-ANT/03 Storia romana

L-ANT/05 Papirologia

L-FIL-LET/02 Lingua e letteratura greca

L-FIL-LET/04 Lingua e letteratura latina

L-FIL-LET/05 Filologia classica

L-FIL-LET/06 Letteratura cristiana antica

L-FIL-LET/07 Civiltà bizantina

L-FIL-LET/08 Letteratura latina medievale e umanistica

L-FIL-LET/09 Filologia e linguistica romanza

L-FIL-LET/10 Letteratura italiana

L-FIL-LET/11 Letteratura italiana contemporanea

L-FIL-LET/12 Linguistica italiana

L-FIL-LET/13 Filologia della letteratura italiana

L-FIL-LET/14 Critica letteraria e letterature comparate

L-FIL-LET/15 Filologia germanica

L-LIN/01 Glottologia e linguistica

L-LIN/03 Letteratura francese

L-LIN/04 Lingua e traduzione - lingua francese

L-LIN/05 Letteratura spagnola

L-LIN/06 Lingue e letterature ispano-americane

L-LIN/07 Lingua e traduzione - lingua spagnola

L-LIN/08 Letterature portoghese e brasiliane

L-LIN/09 Lingua e traduzione - lingue portoghese e brasiliane

L-LIN/10 Letteratura inglese

L-LIN/11 Lingue e letterature anglo-americane

L-LIN/12 Lingua e traduzione - lingua inglese

L-LIN/13 Letteratura tedesca

L-LIN/14 Lingua e traduzione - lingua tedesca

L-LIN/20 Lingua e letteratura neogreca

L-LIN/21 Slavistica

L-OR/01 Storia del vicino oriente antico

M-FIL/06 Storia della filosofia

M-STO/01 Storia medievale

M-STO/02 Storia moderna

M-STO/04 Storia contemporanea

M-STO/07 Storia del cristianesimo e delle chiese.


4. Sono attività formative affini o integrative (per il conseguimento di almeno 20 CFU) quelle comprese nei seguenti settori scientifico-disciplinari:


E-OR/11 Archeologia e storia dell’arte musulmana

INF/01 Informatica

ING-INF/05 Sistemi di elaborazione delle informazioni

L-ANT/01 Preistoria e protostoria

L-ANT/04 Numismatica

L-ANT/06 Etruscologia e antichità italiche

L-ANT/07 Archeologia classica

L-ANT/08 Archeologia cristiana e medievale

L-ANT/09 Topografia antica

L-ANT/10 Metodologie della ricerca archeologica

L-ART/01 Storia dell’arte medievale

L-ART/02 Storia dell’arte moderna

L-ART/03 Storia dell’arte contemporanea

L-ART/04 Museologia e critica artistica e del restauro

L-ART/05 Discipline dello spettacolo

L-ART/06 Cinema, fotografia e televisione

L-ART/07 Musicologia e storia della musica

L-ART/08 Etnomusicologia

L-FIL-LET/01 Civiltà egee

L-FIL-LET/03 Filologia italica, illirica, celtica

L-OR/05 Archeologia e storia dell’arte del vicino oriente antico

L-OR/06 Archeologia fenicio-punica

L-OR/10 Storia dei paesi islamici

L-OR/13 Indologia e tibetologia

L-OR/14 Filologia, religioni e storia dell’Iran

L-OR/16 Archeologia e storia dell’arte dell’India e dell’Asia centrale

L-OR/17 Filosofie, religioni e storia dell’India e dell’Asia centrale

L-OR/20 Archeologia, storia dell’arte e filosofie dell’Asia orientale

L-OR/23 Storia dell’Asia orientale e sud-orientale

M-FIL/01 Filosofia teoretica

M-FIL/02 Logica e filosofia della scienza

M-FIL/03 Filosofia morale

M-FIL/04 Estetica

M-FIL/05 Filosofia e teoria dei linguaggi

M-FIL/07 Storia della filosofia antica

M-FIL/08 Storia della filosofia medievale

M-GGR/01 Geografia

M-GGR/02 Geografia economico-politica

M-PED/01 Pedagogia generale e sociale

M-PED/03 Didattica e pedagogia speciale

M-PED/04 Pedagogia sperimentale

M-PSI/01 Psicologia generale

M-STO/05 Storia della scienza e delle tecniche

M-STO/06 Storia delle religioni

M-STO/08 Archivistica, bibliografia e biblioteconomia

M-STO/09 Paleografia

SPS/02 Storia delle dottrine politiche

SPS/08 Sociologia dei processi culturali e comunicativi.


5. Il corso di laurea in Lettere distribuisce a sua discrezione, secondo le esigenze dei diversi percorsi formativi o curricula, ulteriori 50 CFU fra le attività formative di base, caratterizzanti, affini e integrative sopra indicate.

6. Alla prova finale, consistente in una tesi scritta, sono attribuiti 10 CFU.

7. Alla prova di conoscenza di una lingua straniera sono attribuiti 5 CFU.

8. Ad ulteriori conoscenze linguistiche, ad abilità informatiche e relazionali, tirocini ecc. sono attribuiti 10 CFU.

9. Ad attività formative liberamente scelte dallo studente sono attribuiti 15 CFU.


Piani di studio individuali

1. I piani di studio individuali dovranno essere presentati dagli studenti sulla base della tabella del curriculum prescelto entro il 10 novembre di ogni anno accademico. I 15 crediti a scelta dello studente possono essere spesi liberamente tra gli insegnamenti compresi nella tabella generale del Corso di Laurea; lo studente potrà spendere i 15 crediti al di fuori della suddetta tabella solo previa autorizzazione del Corso di Laurea.

2. Ogni anno lo studente deve indicare nel piano di studio individuale i corsi (settore scientifico-disciplinare, denominazione e nome del docente) e/o le altre attività con cui intende conseguire i 60 CFU previsti per quell’anno e indicare i corsi eventualmente già scelti negli anni precedenti, riportando anche i CFU acquisiti.


Norma transitoria

Gli studenti già iscritti al vecchio ordinamento possono, su richiesta, iscriversi alla laurea triennale. Ogni esame annuale sostenuto secondo il vecchio ordinamento e riconosciuto dal Consiglio di Corso di Laurea avrà un valore di 10 CFU.


NOTA

Gli studenti potranno avvalersi dell’attività tutoriale svolta da docenti, i cui nominativi sono riportati al termine dell’allegato A.
1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   58

Похожие:

Filosofia si è arricchita nel 1963 del Corso di laurea in Lingue e letterature straniere moderne poi posto ‘ad esaurimento’ con la nascita della Facoltà di iconRegolamento didattico del Corso di Laurea in Lingue e Culture del Mediterraneo e del Medio Oriente (medor)

Filosofia si è arricchita nel 1963 del Corso di laurea in Lingue e letterature straniere moderne poi posto ‘ad esaurimento’ con la nascita della Facoltà di iconRegolamento didattico del Corso di Laurea in Lingue e scienze del linguaggio (lsl)

Filosofia si è arricchita nel 1963 del Corso di laurea in Lingue e letterature straniere moderne poi posto ‘ad esaurimento’ con la nascita della Facoltà di iconRegolamento didattico del Corso di Laurea in Lingue, culture e società dell’ Asia Orientale (licsao)

Filosofia si è arricchita nel 1963 del Corso di laurea in Lingue e letterature straniere moderne poi posto ‘ad esaurimento’ con la nascita della Facoltà di iconProgramma del Corso di Biocristallografia per la Laurea Specialistica in Biotecnologie Molecolari ed industriali

Filosofia si è arricchita nel 1963 del Corso di laurea in Lingue e letterature straniere moderne poi posto ‘ad esaurimento’ con la nascita della Facoltà di icon«Ecco ora IL momento favorevole» (2Cor 6,2)
«collaboratori della gioia», che ci è chiesta di testimoniare nell’oggi della storia, I laici di Azione Cattolica intendono assumere...
Filosofia si è arricchita nel 1963 del Corso di laurea in Lingue e letterature straniere moderne poi posto ‘ad esaurimento’ con la nascita della Facoltà di iconAnno Pubblicazione: 1940 Editore: G. C. Sansoni Firenze Pagine: viii+162
«il cambiamento della disposizione del nostro spirito rispetto ai problemi». Traduzione a cura di G. Gentile Junior e con prefazione...
Filosofia si è arricchita nel 1963 del Corso di laurea in Lingue e letterature straniere moderne poi posto ‘ad esaurimento’ con la nascita della Facoltà di iconDella learning community del Centro Studi di Terapia della Gestalt

Filosofia si è arricchita nel 1963 del Corso di laurea in Lingue e letterature straniere moderne poi posto ‘ad esaurimento’ con la nascita della Facoltà di iconCorso di laurea magistrale in

Filosofia si è arricchita nel 1963 del Corso di laurea in Lingue e letterature straniere moderne poi posto ‘ad esaurimento’ con la nascita della Facoltà di iconCorso di Laurea Specialistica in Ingegneria delle Costruzioni

Filosofia si è arricchita nel 1963 del Corso di laurea in Lingue e letterature straniere moderne poi posto ‘ad esaurimento’ con la nascita della Facoltà di iconObiettivo del corso

Разместите кнопку на своём сайте:
Библиотека


База данных защищена авторским правом ©lib.znate.ru 2014
обратиться к администрации
Библиотека
Главная страница