Eventuali variazioni, intervenute successivamente alla data di redaizone della presente Guida, saranno consultabili presso IL sito ufficiali dell’Università




НазваниеEventuali variazioni, intervenute successivamente alla data di redaizone della presente Guida, saranno consultabili presso IL sito ufficiali dell’Università
страница3/31
Дата06.09.2012
Размер1.34 Mb.
ТипДокументы
1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   31

Curriculum vitae

Ordinario di Storia delle Istituzioni politiche (SPS/03)

presso la Facoltà di Lettere (Corso di laurea in Scienze Politiche) dell’Università del Salento

Con-direttore del «Giornale di Storia costituzionale»


Roberto Martucci è nato a Lecce il 2 settembre 1949 e nel 1967 ha conseguito la maturità classica presso il Liceo Classico “G. Palmieri”; si è laureato in Giurisprudenza con lode presso l’Università di Bologna nel luglio 1972; è stato assistente di ruolo dall'aprile 1975 all'aprile 1986 presso la Facoltà di Scienze Economiche e Sociali dell’Università della Calabria (Storia delle Istituzioni Politiche); è stato professore incaricato interno di Organizzazione costituzionale dello Stato dal novembre 1978 all'aprile 1986; è stato professore associato di Storia del Diritto penale presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Macerata dal 1° novembre 1985 al 30 ottobre 1991; è stato professore associato di Storia dell'Amministrazione Pubblica presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Macerata dal 1° novembre 1991 al 30 ottobre 1995; con D.M. 25 settembre 1995 è stato nominato professore straordinario di Storia delle Istituzioni politiche, venendo chiamato a svolgere tale insegnamento presso la IIa Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Torino (sede di Alessandria); dal 1° novembre 1998 è stato chiamato per trasferimento quale Straordinario di Storia delle Istituzioni politiche presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Macerata dove, successivamente, è stato confermato nell’Ordinariato; dal 1° dicembre 2005 è Ordinario di Storia delle Istituzioni politiche presso la Facoltà di Lettere (Corso di Laurea in Scienze Politiche) dell’Università di Lecce. Ha trascorso un triennio a Parigi (Bibliothèque Nationale, Archives Nationales, Groupe européen de Recherches sur les normativités) per condurre le sue ricerche sulla riforma dello Stato durante la Rivoluzione francese.


Moduli: il corso si articola in cinque segmenti di complessive sessanta ore di lezione

  1. Lo Stato Assoluto in generale e il paradigma francese (Richelieu, Mazzarino, Luigi XIV) in particolare;

  2. L’eccezione inglese dai Tudor al sistema parlamentare di Gabinetto (secoli XVI-XX);

  3. L’Era delle Rivoluzioni della rappresentanza politica;

  4. La Rivoluzione Americana come Rivoluzione costituzionale (1774/1787);

  1. La Rivoluzione Francese come laboratorio costituzionale (1789/1799);

  1. Le principali forme di governo della contemporaneità:

  1. il regime presidenziale degli Stati Uniti d’America;

  2. il governo di Gabinetto in Gran Bretagna;

  3. La Francia parlamentare della Terza e Quarta Repubblica (1875/1958);

  4. La Quinta Repubblica francese e il cosiddetto semi-presidenzialismo;

  5. La Germania federale e il Cancellierato (1950/2007);

  6. La Spagna della Monarchia democratica (1978/2007);

  1. L’organizzazione costituzionale della Repubblica italiana (1946/2007).-


Obiettivi formativi: conoscenza del processo di formazione dello Stato moderno e contemporaneo (dall’Antico regime ai giorni nostri) in Europa e negli Stati Uniti d’America; le forme di governo come prodotto delle dinamiche storiche di medio e lungo periodo.-


Contenuti: Il corso di Diritto Pubblico Comparato si pone l’obiettivo di offrire un inquadramento generale delle forme di Stato e delle forme di governo, a partire dallo Stato di tipo assoluto tipico dell’Europa di Antico regime (secoli XVI-XVIII), per poi arrivare allo Stato liberale otto-novecentesco e ad alcuni significativi esperimenti di tipo totalitario realizzati nel Novecento. Nella parte iniziale del corso viene richiamato il carattere di svolta nell’assetto dei poteri pubblici rappresentato dalla redazione scritta della costituzione dello Stato (avutasi con la Rivoluzione americana del 1776-87 e in tre significativi momenti della Rivoluzione francese del 1789-99). Infine, nella parte finale del corso dedicata alle più significative esperienze costituzionali dell’ultimo sessantennio, sarà prospettato un quadro d’insieme degli assetti di governo di Stati Uniti d’America, Gran Bretagna, Francia (dalla Terza alla Quinta Repubblica), Germania federale e Italia: con particolare riferimento alla efficienza del sistema politico-istituzionale e alla sua capacità di registrare in termini di governabilità le indicazioni del corpo elettorale.


Bibliografia

Studenti frequentanti (12 CFU):

1) Appunti dalle lezioni;

2) L. Elia, Governo (Forme di), saggio pubblicato in Enciclopedia del Diritto, XIX, pp. 634-675 (cioè, pp. 41);

3) R. Martucci, L’ossessione costituente. Forma di governo e costituzione nella Rivoluzione francese (1789-1799), Bologna, Il Mulino, 2001, pp. 330;

4) M. Cammelli, La pubblica amministrazione. Cosa è, cosa fa e come è cambiata la pubblica amministrazione, Bologna, Il Mulino 2004

5) G. Amato, Forme di Stato e forme di governo, Bologna, Il Mulino, 2006, pp. 109;

6) P. Calandra, Il governo della Repubblica, Bologna, Il Mulino, 2002, pp. 129;


Studenti frequentanti (6 CFU):

1) Appunti dalle lezioni;

2) L. Elia, Governo (Forme di), saggio pubblicato in Enciclopedia del Diritto, XIX, pp. 634-675 (cioè, pp. 41);

3) R. Martucci, L’ossessione costituente. Forma di governo e costituzione nella Rivoluzione francese (1789-1799), Bologna, Il Mulino, 2001, pp. 330;

4) P. Calandra, Il governo della Repubblica, Bologna, Il Mulino, 2002, pp. 129;


Studenti non frequentanti (12 CFU):

1) C. Pinelli, Forme di Stato e forme di governo, Napoli, Jovene, 2006, pp. 333;

2) R. Martucci, L’ossessione costituente. Forma di governo e costituzione nella Rivoluzione francese (1789-1799), Bologna, Il Mulino, 2001, pp. 330;

3) G. Amato, Forme di Stato e forme di governo, Bologna, Il Mulino, 2006, pp. 109;

4) P. Calandra, Il governo della Repubblica, Bologna, Il Mulino, 2002, pp. 129;


Studenti non frequentanti (6 CFU):

1) M. Volpi, Libertà e autorità. La classificazione delle forme di Stato e delle forme di governo, Torino, Giappichelli, 2004, pp. 194;

2) R. Martucci, L’ossessione costituente. Forma di governo e costituzione nella Rivoluzione francese (1789-1799), Bologna, Il Mulino, 2001, pp. 330;

3) P. Calandra, Il governo della Repubblica, Bologna, Il Mulino, 2002, pp. 129;


Orario delle lezioni

vd. sito e/o bacheca


Calendario degli esami

vd. sito e/o bacheca

(Affisso in bacheca, con il numero di appelli deciso dalla Facoltà)


Orario e luogo di ricevimento degli studenti

Martedì ore 11/13, Monastero degli Olivetani (stanza n° 22)

(vd. comunque sito e/o bacheca per eventuali variazioni)


Recapito del docente

Tel. 328/3191375

Monastero degli Olivetani (stanza n° 22)

Economia Aziendale – SECS – P/07

Scienze della Comunicazione – CFU 8

Prof. Daniela Preite


vd. sito e/o bacheca

Economia Aziendale (Mutuazione interna da Scienze della Comunicazione)– SECS – P/07

Scienze Sociali: Cooperazione Internazionale, Sviluppo e non-profit – CFU 8

Prof. Daniela Preite


Vd. Sito e/o bacheca.

Economia Politica – SECS – P/01

Scienze della Comunicazione – CFU 8


vd. sito e/o bacheca

Economia Politica – SECS – P/01

Scienze Sociali: Cooperazione Internazionale, Sviluppo e non-profit – CFU 4

Prof.ssa Claudia Sunna


vd. sito e/o bacheca

Economia Politica (con un Seminario di macreoeconomia internazionale)– SECS P/01

Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali - CFU 8+2


vd. sito e/o bacheca

Egittologia – L-OR/02

Lettere – CFU 8

Prof. Mario Capasso


Curriculum vitae

Mario Capasso è Ordinario di Papirologia nell’Università di Lecce. Nello stesso Ateneo ha insegnato anche Papirologia Ercolanese ed insegna Paleografia Greca. Ha insegnato Paleografia Greca nell’Università Orientale di Napoli. Insegna Papirologia anche nell’Università di Foggia.

Nel 1992 ha fondato il Centro di Studi Papirologici della stessa Università ed il Laboratorio dei Papiri, che dirige dalla sua fondazione. È Presidente Onorario del Centro Internazionale di Studi Borgiani.

È Direttore delle Riviste «Papyrologica Lupiensia», «Studi di Egittologia e di Papirologia», «Scripta. An International Journal of Palaeography and Codicology» e delle collane “Syngrammata”, “La Memoria e l’Antico”, “Gli Album del Centro di Studi Papirologici dell’Università degli Studi di Lecce”, “L’Officina. Piccola Biblioteca di Papirologia Ercolanese”.

È Direttore del Progetto di Restauro dei Papiri Egiziani e Greci conservati nel Museo Egizio del Cairo, dei Papiri Arabi dell’Università di Ain Shams (Cairo) e, dal 1993, ha codiretto la Missione Archeologica Congiunta delle Università di Lecce e di Bologna che ha scavato a Bakchias (Fayyum, Egitto). Dal 2004 dirige, con P. Davoli, la Missione Archeologica dell’Università di Lecce che scava a Soknopaiou Nesos (Fayyum). Ha restaurato la Collezione dei Papiri Greci ed Egiziani del Museo Archeologico di Bologna e i Papiri Greci dell’Università degli Studi di Liegi.

Ha pubblicato circa 300 lavori scientifici nell’àmbito della Papirologia e della Papirologia Ercolanese.

Gli è stato attribuito, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, il Premio Ciaia-Schena 2004 per le sue ricerche papirologiche.

Dal 2007 è Presidente Nazionale dell’Associazione Italiana di Cultura Classica.

Nel 2005 il Centro da lui fondato è stato insignito, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, della medaglia d’oro dalla Fondazione “Nuove Proposte Culturali” per i suoi meriti scientifici.


Argomento del corso:

L’Egittologia: definizione e storia.

Momenti della Storia dell’Antico Egitto

Aspetti della Società Egiziana.

Sono previsti Seminari a cura della dr Angela Cervi.


Bibliografia

N. Grimal, Storia dell’Antico Egitto, Laterza, Bari 1990.

Appunti dalle lezioni e dispense

Per i non frequentanti il Programma dovrà necessariamente essere integrato dal seguente volume:

M. Capasso, Il ritorno di Cornelio Gallo. Il papiro di Qasr Ibrim venticinque anni dopo, Graus Editore, Napoli 2003.


Orario delle lezioni

Vedi sito e/o bacheca.


Calendario degli esami

14 e 21 giugno, 2 luglio, 17 settembre, ore 10:00, stanza 46 D.


Orario e luogo di ricevimento degli studenti

Giovedì ore 9.00-11.00 - Sede: stanza 46 D, IV piano, Palazzo Parlangeli Tel.: 0832 294606


Recapito del docente

Centro di Studi Papirologici - cspapiri@ilenic.unile.it


Estetica – M-FIL/04

Filosofia - CFU 10 (Mutuazione interna dal C.d.S. in Scienze della Comunicazione)

Lettere – CFU 8 (Mutuazione interna dal C.d.S. in Scienze della Comunicazione)

Prof. Paolo Pellegrino


Curriculum Vitae

Paolo Pellegrino è professore associato di Estetica (M-FIL/04), dopo essere stato ricercatore confermato di Filosofia teoretica. Ha anche insegnato, per supplenza o affidamento, Estetica musicale, Sociologia dell’arte e della letteratura e, per un certo numero d’anni, Filosofia morale. Si è prevalentemente interessato della “Scuola di Francoforte”, e di Adorno in particolare, oltre che dell’estetica crociana. Ha curato una raccolta di saggi su Hans Jonas: Natura e responsabilità ed un’altra su L’Arte e le arti. Ha pubblicato un volume su L’estetica del neoidealismo italiano ed un approfondito studio su Teoria critica e teoria estetica in Th.W. Adorno. Tra le più recenti pubblicazioni: Mito e tarantismo (2001), Il ritorno di Dioniso. Il dio dell’ebbrezza nella storia della civiltà occidentale (2003), Geografia del desiderio (2004), Estetica e comunicazione (2005) e, da ultimo, La bellezza tra arte e tradizione (2008).


Argomento del corso:

Arte, estetica e comunicazione

Modulo A (base)

Parte istituzionale:

P. Pellegrino, La bellezza tra arte e tradizione, Congedo, Galatina 2007.

Modulo B (avanzato)

Corso monografico:

P. Pellegrino, Estetica e comunicazione, Congedo, Galatina 2005.

P. Pellegrino, Geografia del desiderio, Manni, San Cesario 2004.


Classico:

I. Kant, Critica del Giudizio (si consiglia l’ed. Laterza): passi scelti, che verranno indicati a lezione.


Calendario lezioni

Inizio delle lezioni: lunedì 1° ottobre 2008 (I semestre).

Per l’orario delle lezioni vedi sito e/o bacheca.


Orario e luogo di ricevimento studenti e laureandi

Lunedì e martedì, ore 11-12.

Sede: pal. “Parlangeli”, II piano, stanza 24/C

Tel.: 0832-294.712


Calendario Esami:

30 gennaio e 18 febbraio 2009, ore 9.00;

9 giugno e 14 luglio 2009, ore 9.00;

15 settembre 2009, ore 9.00.


N.B.

Per quanto riguarda l’esame, il programma si articola nel modo seguente:

  • per Filosofia (12 CFU): l’intero programma;

  • per Lettere (8 CFU): la parte istituzionale va approfondita solo per il periodo che va da Baumgarten ai nostri giorni, con particolare riferimento all’estetica kantiana ed hegeliana.

Estetica – M-FIL/04

Scienze della Comunicazione – CFU 8

Prof. Paolo Pellegrino


Curriculum Vitae

Paolo Pellegrino è professore associato di Estetica (M-FIL/04), dopo essere stato ricercatore confermato di Filosofia teoretica. Ha anche insegnato, per supplenza o affidamento, Estetica musicale, Sociologia dell’arte e della letteratura e, per un certo numero d’anni, Filosofia morale. Si è prevalentemente interessato della “Scuola di Francoforte”, e di Adorno in particolare, oltre che dell’estetica crociana. Ha curato una raccolta di saggi su Hans Jonas: Natura e responsabilità ed un’altra su L’Arte e le arti. Ha pubblicato un volume su L’estetica del neoidealismo italiano ed un approfondito studio su Teoria critica e teoria estetica in Th.W. Adorno. Tra le più recenti pubblicazioni: Mito e tarantismo (2001), Il ritorno di Dioniso. Il dio dell’ebbrezza nella storia della civiltà occidentale (2003), Geografia del desiderio (2004), Estetica e comunicazione (2005) e, da ultimo, La bellezza tra arte e tradizione (2008).


Argomento del corso:

Arte, estetica e comunicazione

Modulo A (base)

Parte istituzionale:

P. Pellegrino, La bellezza tra arte e tradizione, Congedo, Galatina 2008.

Modulo B (avanzato)

Corso monografico:

P. Pellegrino, Estetica e comunicazione, Congedo, Galatina 2005.

P. Pellegrino, Geografia del desiderio, Manni, San Cesario 2004.

1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   31

Похожие:

Eventuali variazioni, intervenute successivamente alla data di redaizone della presente Guida, saranno consultabili presso IL sito ufficiali dell’Università iconLa Facoltà di Economia dell’Università di Pavia 6

Eventuali variazioni, intervenute successivamente alla data di redaizone della presente Guida, saranno consultabili presso IL sito ufficiali dell’Università iconDipartimento di Scienze e Metodi dell’Ingegneria, Università di Modena e Reggio Emilia

Eventuali variazioni, intervenute successivamente alla data di redaizone della presente Guida, saranno consultabili presso IL sito ufficiali dell’Università iconDell’abbonamento alla rivista di servizio sociale

Eventuali variazioni, intervenute successivamente alla data di redaizone della presente Guida, saranno consultabili presso IL sito ufficiali dell’Università iconDell’abbonamento alla rivista di servizio sociale

Eventuali variazioni, intervenute successivamente alla data di redaizone della presente Guida, saranno consultabili presso IL sito ufficiali dell’Università iconAttn: cliccando direttamente, o con invio+ctrl, si perviene alla voce voluta tra quelle dell’Indice

Eventuali variazioni, intervenute successivamente alla data di redaizone della presente Guida, saranno consultabili presso IL sito ufficiali dell’Università iconAlla fine della versione italiana di questo ebook c’è la versione inglese ibrida integrale

Eventuali variazioni, intervenute successivamente alla data di redaizone della presente Guida, saranno consultabili presso IL sito ufficiali dell’Università iconAlla fine della versione italiana di questo ebook c’è la versione inglese ibrida integrale

Eventuali variazioni, intervenute successivamente alla data di redaizone della presente Guida, saranno consultabili presso IL sito ufficiali dell’Università iconElenco monografie della biblioteca dell’Istituto per le Applicazioni del Calcolo “Mauro Picone” – cnr – Sezione di Napoli

Eventuali variazioni, intervenute successivamente alla data di redaizone della presente Guida, saranno consultabili presso IL sito ufficiali dell’Università iconInternational Association of University Professors & Lecturers
«regola del 90%» abilitazioni scientifiche. IL punto finanziamenti. Arriva IL multifondo 2012 ricerca. IL finanziamento degli under...
Eventuali variazioni, intervenute successivamente alla data di redaizone della presente Guida, saranno consultabili presso IL sito ufficiali dell’Università icon1. Organico assegnato e altri collaboratori alla ricerca afferenti alla struttura

Разместите кнопку на своём сайте:
Библиотека


База данных защищена авторским правом ©lib.znate.ru 2014
обратиться к администрации
Библиотека
Главная страница