La gestione del rischio unione degli industriali della provincia bergamo




НазваниеLa gestione del rischio unione degli industriali della provincia bergamo
страница9/26
Дата05.10.2012
Размер0.53 Mb.
ТипДокументы
1   ...   5   6   7   8   9   10   11   12   ...   26

quantificare gli scenari di rischio

  • definire opportune azioni correttive.




    1.1 - Pericolo vs. Rischio

    Occorre introdurre le definizione di “pericolo” e di “rischio”, concetti diversi ma spesso erroneamente utilizzati come sinonimi.

    Il pericolo (o “Hazard” in letteratura) è un potenziale di perdita non quantificato.
    In sostanza rappresenta una minaccia potenziale a persone, beni, all’ambiente o alla profittabilità dell’azienda ma le cause non sono ancora definite, quindi probabilità di accadimento e gravità delle conseguenze sono sconosciute.

    Rischio (Risk) rappresenta invece un pericolo potenziale “quantificato”, che si può esprimere con il seguente legame logico:

    R = f (P, S) R = Rischio

    P = Probabilità di accadimento

    S = Severità delle conseguenze

    Il rischio (R) quindi è la combinazione di due componenti: Probabilità di accadimento (P) e Severità delle conseguenze (S)





    L’analisi di rischio deve essere dunque un processo logico e sistematico che porta all’individuazione dei possibili eventi anomali/scenari incidentali ed alla relativa valutazione in termini di probabilità di accadimento e magnitudo delle conseguenze.


    1.2 - Principi base del Risk Management


    I principi base del “risk management” prevedono di si affrontare l'eliminazione/riduzione di ciascun rischio seguendo luna sequenza logica definita:





    1.Eliminare:

    il primo obiettivo è quello di prevenire, generalmente attraverso la progettazione, l'esistenza della condizione d'insicurezza o dell'innesco dell'evento, eliminandone di conseguenza anche l'effetto.

    2.Ridurre:

    nel caso in cui quanto visto al punto 1 non produca gli effetti desiderati, ovvero dia luogo ad una riduzione di rischio non accettabile oppure non sia ragionevolmente possibile, si dovranno studiare dispositivi di sicurezza e/o protezioni adatti a fronteggiare i pericoli residui.


    3.Trasferire:

    se permangono ancora rischi residui, è necessario considerare con quali modalità “trasferire” il rischio, ad esempio subappaltando ad un terzo le attività che introducono il rischio, ad una compagnia assicurativa (mediante una polizza adeguata), oppure, nel caso di un prodotto, all’utilizzatore, informandolo del rischio intrinseco attraverso libretti di istruzioni, cartellonistica, avvisi ecc. che spieghino la natura del pericolo e come evitarne le conseguenze.


    Mentre la prima fase cerca di evitare o di eliminare completamente la causa e, come risultato l'effetto, la seconda e la terza fase accettano il fatto che un evento o una condizione d'insicurezza possano esistere.

    In tutti i casi occorre verificare che le azioni correttive individuate non comportino, una volta introdotte, a loro volta problemi di carattere operativo o di sicurezza.

    1.3 - Analisi incidentale storica

    Applicare l’analisi incidentale storica significa esaminare l’esperienza incidentale che la storia dell’industria rende disponibile per identificare incidenti già verificatisi ad es. su tipologie impiantistiche assimilabili o sui medesimi prodotti
    L’esperienza incidentale a cui fare riferimento può essere:

    • dell’azienda stessa o del gruppo

    • del settore industriale nazionale a cui l’azienda appartiene

    • del settore industriale internazionale a cui l’azienda appartiene


    Il concetto base è: se un incidente di questo tipo è già successo sul mio impianto/prodotto, o su un impianto/prodotto analogo in Italia o su un impianto/prodotto analogo nel mondo devo tenerne conto per valutare la sicurezza del mio prodotto/impianto.

  • 1   ...   5   6   7   8   9   10   11   12   ...   26

    Похожие:

    La gestione del rischio unione degli industriali della provincia bergamo iconUnione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti – onlus

    La gestione del rischio unione degli industriali della provincia bergamo iconInternational Association of University Professors & Lecturers
    «regola del 90%» abilitazioni scientifiche. IL punto finanziamenti. Arriva IL multifondo 2012 ricerca. IL finanziamento degli under...
    La gestione del rischio unione degli industriali della provincia bergamo iconDella learning community del Centro Studi di Terapia della Gestalt

    La gestione del rischio unione degli industriali della provincia bergamo iconRutas del romanico en la provincia de pontevedra

    La gestione del rischio unione degli industriali della provincia bergamo iconProgramma del Corso di Biocristallografia per la Laurea Specialistica in Biotecnologie Molecolari ed industriali

    La gestione del rischio unione degli industriali della provincia bergamo icon«Ecco ora IL momento favorevole» (2Cor 6,2)
    «collaboratori della gioia», che ci è chiesta di testimoniare nell’oggi della storia, I laici di Azione Cattolica intendono assumere...
    La gestione del rischio unione degli industriali della provincia bergamo iconLo scopo del Notiziario Europeo è di fornire al lettore una panoramica delle principali novità riguardanti l’attività delle Istituzioni dell’Unione Europea e di casaliguria

    La gestione del rischio unione degli industriali della provincia bergamo iconElenco monografie della biblioteca dell’Istituto per le Applicazioni del Calcolo “Mauro Picone” – cnr – Sezione di Napoli

    La gestione del rischio unione degli industriali della provincia bergamo iconFilosofia si è arricchita nel 1963 del Corso di laurea in Lingue e letterature straniere moderne poi posto ‘ad esaurimento’ con la nascita della Facoltà di

    La gestione del rischio unione degli industriali della provincia bergamo iconRegolamento didattico del Corso di Laurea in Lingue e Culture del Mediterraneo e del Medio Oriente (medor)

    Разместите кнопку на своём сайте:
    Библиотека


    База данных защищена авторским правом ©lib.znate.ru 2014
    обратиться к администрации
    Библиотека
    Главная страница